Until Dawn è il migliore di tutti i film horror horror che tu abbia mai visto

Marta
Marta

Until Dawn è tutto molto male. La recitazione vocale è generalmente irresponsabile e schifosa, i dialoghi sono pieni di battute che nessuno direbbe mai e la trama è costruita su assurde corde horror cucite insieme per creare un mostro di Frankenstein. È così orribile, così dipendente dai clic di hackney, che potresti pensare che sia stato per una grave incompetenza o che gli sviluppatori non siano riusciti a pagare abbastanza scimmie o macchine da scrivere per comporre una buona sceneggiatura. E quando finalmente il sole sorge su uno degli implacabili personaggi principali che ha interpretato durante la notte, quello potrebbe essere il più grande risultato di Dawn: rendere tutto naturale. Non si applica a tutti, allo stesso modo non tutti sono sullo schermo durante venerdì 13 III in 3D per tutti. Ma per i fan del cinema horror campy, il debutto di Until Dawn è brillante, perfettamente orribile, e non vedo l’ora di interpretare il resto.

A prima vista, Until Dawn viene fuori come un pasticcio caldo, basta prestare maggiore attenzione e scoprirai che è solo una facciata accuratamente realizzata. Ogni linea è sovrapposta a grosse torte di manzo per la risata più sorprendente, ogni tropo è usato al posto giusto (e persino rimesso a posto, se fai tutte le chiamate giuste), e ogni svolta rende più stretti gli orrori ignoranti del futuro, quindi ti senti perso come gli adolescenti con facilità che stai cercando di mantenere in vita. È pensato per essere campy e senza senso, perché un certo fascino deve essere così cattivo.

Se Go Dawn volesse interpretare l’horror in modo diretto e deciso con ala PT, allora sì, sarebbe completamente fuori luogo. Ma in realtà sta girando per un obiettivo completamente diverso, imitando i film slasher e splatterhouse degli anni ’80 e ’90. Quei film sono pensati per essere inquietanti e disgustosi, ma ciò che ti tiene a guardare sono i momenti in cui le cose diventano stupide. Quando un gruppo di adolescenti si sono divisi per cercare l’assassino che li insegue o affronta una truppa di zombi nazisti in uno su dieci combattimenti, l’orrore è la situazione che ti tiene a guardare fino a quando non viene fuori la prima scena violenta, stupida e assolutamente assurda.

Fino a quando Dawn lo sa e usa ogni aspetto della sua trama per suonare quelle corde familiari e ridicole. Un gruppo di adolescenti stravaganti che a volte si recano in capanne remote della civiltà? Nell’anniversario della partenza di due loro amici, di chi era il mezzo responsabile del gruppo? Solo per scoprire che un assassino indossa una maschera che insegue nei boschi, il fantasma arrabbiato del loro amico sta cercando di parlare con loro e l’intero posto è costruito su un antico cimitero dei nativi americani? Tutte queste cose sono visibili nella prima ora Until Dawn. La prima ora.

Questo non vuol dire che ci sia un’intera parodia che Until Dawn vuole. È più una capanna nel bosco che uno spaventoso Spaventoso, perché le corde che usa sono gestite con amore genuino e comprensione di come funzionano. Poiché chiunque abbia visto cinque film horror e mezzo dell’orrore è stato visto con maschere da clown, Until Dawn sa come cambiare la formula per buttarti fuori. Ti dà fastidio pensare di sapere cosa stai facendo, ma cambiare le regole e lasciarti spaventato, sconvolto e orribile come quegli adolescenti “stupidi”.

Oltre a un forte senso di ciò che rende buoni gli slashers, SuperMassive sa chiaramente come tessere una storia con un gameplay solido. La cosa principale che farai minuto per minuto è esplorare l’area e fare scelte di dialogo (al punto che potresti tranquillamente chiamarlo un gioco di avventura), ma c’è anche un mistero da risolvere, relazioni da sviluppare e, soprattutto, chiamate alla vita e alla morte da fare.

I misteri possono essere risolti con minigiochi che ti permettono di interpretare un detective e ti costringono a indagare il più possibile. Le relazioni cambiano dinamicamente quando ogni personaggio fa scelte diverse (sotto la tua guida), che possono in seguito cambiare le loro possibilità di sopravvivenza. Tutto ciò fa sì che la storia e il gameplay di Go Dawn sembrino due parti di un insieme accuratamente realizzato, in cui una stupida base di fumetti è perfettamente bilanciata sulla base di un gameplay divertente. Until Dawn è un gioco altrettanto buono ed è una rassicurante lettera d’amore per un certo tipo di orrore schlocky.

Se non ti piace molto il conteggio del sangue e dei corpi in aumento, figuriamoci aiutare con cause ed effetti ignoranti, nessuna forza sulla Terra ti piacerà come questo gioco. Ma se un punto caldo è nel cuore del tuo campo, tutto, stupide corde dell’orrore ti fanno strappare o sussultare, e il dialogo lascia solo le cose peggiori che ti lasciano bloccato, l’inizio di qualcosa di incredibilmente orribile in To that Dawn fa un cauto disordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *