“Un grande momento travolgente” – La parte migliore della prima stagione è una domanda tranquilla sulla pioggia

Marta
Marta

The Expanse, basato sulla serie di libri di James SA Corey, è una visione intelligente di un prossimo futuro in cui l’umanità è abbastanza avanzata da muoversi nello spazio, ma non così tanto da non odiarla insieme. I sentimenti più acuti di rabbia e gelosia provengono dai Belters, i lavoratori che vivono tutta la loro vita sulle stazioni spaziali, senza vedere un vero cielo o respirare aria naturale. Le loro frustrazioni stanno aumentando durante la prima stagione dello spettacolo, affollando le loro strade strette e chiedendo con rabbia la parità di diritti. È facile simpatizzare con i desideri dei Belter, se non con i mezzi, ma è più difficile insultare il loro profondo odio per i Terrestri fino a un minuto finale della stagione, quando un Belter stanco e malconcio di nome Miller chiede: “Cosa ti piace? pioggia? “

Thomas Jane, un poliziotto mediocre considerato un “well wala”, interpretato da Holden, un giovane pilota che voleva rimuovere l’inferno dal suo pianeta natale, Miller, è stato interpretato da un poliziotto medio considerato un “well wala”, un traditore di il suo tipo per essere ossessionato dalla Terra. Entrambi hanno iniziato la stagione con obiettivi piuttosto semplici – Miller aveva un caso di persona scomparsa da risolvere, e Holden stava solo facendo il suo lavoro tirando il ghiaccio quando ha risposto a una chiamata di soccorso – ma il loro obiettivo è ancora più semplice su questo punto dello spettacolo: per la morte. . Molti sono accaduti, sono esausti, non sanno come fidarsi di loro e stanno solo aspettando la prossima cosa terribile in una serie di cose terribili. E in quel momento, hanno abbassato le guardie. Sono solo due ragazzi stanchi, seduti per terra, che sentono il peso dell’universo sulle loro spalle.

Le stazioni in cui vivono Belters fanno del loro meglio per imitare la Terra, con animali animatronici e un cielo con schermo video, non si sentono mai niente di diverso da quello che contengono: lattine limitate in cui l’apporto di ossigeno arriva con un interruttore spento. Anche la Terra è affollata, ma Holden proviene da uno degli ultimi deserti sottosviluppati del Montana; la sua casa è circondata da migliaia e migliaia di cose gloriose. A casa di Miller, alla stazione di Ceres, devi lavorare per trovare un posto dove puoi allungare le mani senza colpire nulla; a casa di Miller devi lavorare per trovare altri con cui parlare.

Miller (nei panni di Belter) chiede: “Che sapore ha il sapore della pioggia?” Holden (nei panni di Earther) risponde che non ci ha mai pensato e Miller, che discute, chiede perché qualcuno dovrebbe mai lasciare un posto come la Terra. Dal punto di vista di Holden, aveva ottime ragioni per andare il più lontano possibile dalla Terra, ma per la prima volta, forse, si rende conto che il suo atteggiamento non è l’unico. E ‘un momento perfetto tra due uomini che vogliono semplicità l’uno per l’altro, preparandosi a tornare alla lotta che è più grande di entrambi e tutt’altro che semplice.

È un momento meravigliosamente sovversivo per lo spettacolo stesso; È una buona cosa se stai guardando The Expanse, coglieresti al volo l’opportunità di viaggiare nello spazio per te stesso, e Miller vuole sapere perché diavolo lo faresti. Perché lasciare la neve e gli alberi e gli uccelli e l’odore del mare e il sapore della pioggia. Perché? È una domanda che va a fondo in The Expanse, una domanda che rende Miller più di un semplice poliziotto cliché; lo spettacolo più della solita fantascienza.

The Expanse ha molte attività; intrighi politici, guerra di classe, cospirazione, tradimento, carichi pericolosi: è una buona opera spaziale con un eccellente team di persone molto in gamba e risolve il mistero a metà della prima stagione in un modo molto soddisfacente ed emozionante. È tutto fantastico, ovviamente, ma una domanda tranquilla sulla pioggia è la parte migliore della prima stagione.

Best Bit si concentra su momenti, scene ed elementi speciali di film e TV che li rendono degni di essere guardati. Arriva ogni mercoledì alle 09:00 PST / 1700 GMT. Segui @gamesradar su Twitter per gli aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *