Suggerimenti MLB The Show 18: classifica i primi cinque giocatori in ogni sito

Marta
Marta

MLB La data di uscita di Show 18 si sta finalmente avvicinando – e questo dissipa le speculazioni su chi Sony consideri San Diego il miglior giocatore nella pietra angolare. Nessuna meraviglia: Mike Trout, centrocampista degli LA Angels segna quell’onore, con una valutazione complessiva di 93. Ma che dire degli altri contendenti – e pretendenti – sono sul suo trono? Ecco i migliori giocatori del gioco di quest’anno, classificati in base alla località.

Catcher

1. Buster Posey (Giants), 87
2. Gary Sanchez (Yankees), 84 anni
3. Salvador Perez (Royals), 83
4. Willson Contreras (Cubs), 83
5. Yadier Molina (cardinali), 81

Come l’anno scorso, Posey è in testa dietro il piatto, ma Sanchez e Contreras sono volti nuovi tra i primi cinque. Sostituiscono il catcher di Oakland Jonathan Lucroy e Wilson Ramos Tampa, le cui valutazioni sono rispettivamente 79 e 78.

La prima base

1. Joey Votto (rossi), 87
2. Paul Goldschmidt (Diamondbacks), 86
3. Anthony Rizzo (Cuccioli), 85
4. Freddie Freeman (Braves), 85
5. Cody Bellinger (Dodgers), 83

Con un nuovo numero uno qui, una media di .320 Votto e 36 homer nel 2017 lo vede portare Miguel Cabrera fuori dal primo posto – e in effetti portarlo fuori dai favolosi cinque. (Cabrera è ora al 6 ° posto e 82 in totale.) Oltre a questo c’è un anello familiare nelle prime cinque basi, e l’aspettativa dei Dodgers che Bellinger sia l’unica faccia nuova. Non male per un uomo ancora 23 giri.

La seconda base

1. Jose Altuve (Astros), 91
2. Daniel Murphy (nazionali), 83
3. Brian Dozier (Gemelli), 83
4. Dustin Pedroia (Red Sox), 81
5. Robinson Cano (Mariners), 81

Il secondo uomo con sede a Houston di quest’anno, Altuve, è leggermente declassato da 97 a 91, sebbene ciò sia in linea con il calo delle statistiche a livello mondiale. Altrimenti si tratta di nuovo delle stesse facce in un ordine diverso, con Ian Kinsler l’unico tra i primi cinque rimasti; è stato sostituito dal bopper del Minnesota Mike Dozier. Kinsler scivola al sesto posto con una valutazione complessiva di 80, lo stesso di Jonathan Schoop di Baltimora al settimo posto.

La terza base

1. Nolan Arenado (Montagne Rocciose), 90
2. Josh Donaldson (Blue Jays), 86
3. Kris Bryant (Cuccioli), 86
4. Jose Ramirez (indiani), 85
5. Adrian Beltre (Rangers), 85

Una pausa dura per Justin Turner dei Dodgers all’angolo caldo – come Ramirez e Beltre ha anche ricevuto 85 in totale, ma manca per quella coppia su una manciata di statistiche individuali. L’Arenado prende il posto di Donaldson per rivendicare il primo posto, con Ramirez che colpisce i primi cinque a spese di Manny Machado. Sul punto anche, con Turner: Anthony Rendon (Nationals, 84) e Alex Bregman (Royals, 83).

Breve sosta

1. Manny Machado (Orioles), 86
2. Francisco Lindor (indiani), 85
3. Carlos Correa (Astros), 85
4. Corey Seager (Dodgers), 85
5. Trea Turner (Nationals), 82

Sony San Diego non ha una trama molto interessante quando Machado ha lasciato la lista d’élite del terzo uomo di base – si è appena trasferito al posto che gli spetta ed è ora in cima al programma. Lindor scende di conseguenza al secondo posto, ma Machado non è l’unico volto nuovo qui, poiché Carlos Correa celebra la vittoria del campionato mondiale Astros 2017 raggiungendo il terzo posto.

All’aperto

1. Mike Breac (Angels), 93
2. Bryce Harper (Nationals), 88
3. Mookie Betts (Red Sox), 87
4. Aaron Judge (Yankees), 86
5. Giancarlo Stanton (Yankees), 85

I mostri trote rientrano in questa categoria, con otto punti di vantaggio sul miglior centrocampista Charlie Blackmon (Rockies, 85). È un divario così grande che Blackmon esce tra i primi cinque del tutto, con Harper, Betts e Judge che pensano tutti a destra e Stanton il giocatore più quotato sul campo di sinistra. Yoenis Cespedes (Mets) e Nelson Cruz (Mariners) si sono ritirati dai primi cinque l’anno scorso, scendendo rispettivamente a 84 e 81.

Lanciatore di partenza

1. Clayton Kershaw (Dodgers), 92
2. Max Scherzer (nazionali), 90
3. Corey Kulber (indiani), 89
4. Chris Sale (Red Sox), 89
5. Stephen Strasburg (Nationals), 87

Il Kershaw domina la cima dell’albero nonostante le sue edizioni del 2017, e due hurler a Washington sono tra i primi cinque sotto forma di Scherzer e Strasburg. I New York Mets sono altrettanto ben forniti, con Noah Syndergaard (86) e Jacob DeGrom (85) al sesto e settimo posto della lista.

Sollievo / più vicino

1. Kenley Jansen (Dodgers), 92
2. Andrew Miller (indiani), 91
3. Craig Kimbrel (Red Sox), 87
4. Aroldis Champman (Yankees), 85
5. Roberto Osuna (Blue Jays), 84

Come si addice alla strategia di gestione di Terry Francona, Miller è il secondo miglior mitigatore del gioco nonostante non sia stato utilizzato per finire le partite per Cleveland. Altrimenti i top-flighters riempiono i primi cinque, mentre due dei club di bullpen di Chapman a New York sono illuminati: Dellin Betances e Chad Green guadagnano 82 valutazioni complessive, facendo sì che gli Yankees abbiano tre dei primi dieci rilievi sugli Yankees.

MLB The Show 18 è ora disponibile su PS4. Preferisci che i tuoi simulatori sportivi abbiano un tocco più europeo? Quindi dai un’occhiata più da vicino i primi 11 giochi di calcio attuali non conosciuti come FIFA o PES.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *