Studio Tales chiuso da Namco Bandai

Marta
Marta

Tales Studio, lo sviluppatore indipendente responsabile della serie Tales di Tales from Tales of Phantasia dal 1995, Chiuso dalla società madre di Namco Bandai. Ma i fan di Tales possono stare tranquilli che i titoli in arrivo della serie non sono stati cancellati, tuttavia, con lo studio di 25 anni rilevato da Namco Bandai, il futuro della serie è ora interno.

Namco Bandai non ha fornito un motivo per la chiusura, che sarà finalizzata alla riunione del consiglio della società nel corso del mese. Tuttavia, Tales Studio ha dovuto affrontare una crisi finanziaria per un po ‘di tempo, con voci di bancarotta che si sono intensificate durante il 2011. Se non altro, questa mossa assicura il futuro della serie assicurando che lo studio chiuda a causa di problemi finanziari.

Sopra: Tales of Xillia, che vedrai ancora un giorno (probabilmente)

Lo studio, fondato nel 1986 come Wolf Team, ha rilasciato la sua serie esclusiva su SNES a metà degli anni ’90, espandendosi successivamente alle famiglie GameCube, Game Boy Advance, Wii, PlayStation e Xbox. Dopo aver rinominato Tales Studio dopo essere stato acquisito da Namco nel 2003, lo studio ha ampliato la sua produzione multimediale, rilasciando adattamenti anime di Tales of Phantasia, Symphonia, Vesperia e The Abyss.

Namco Bandai ha ancora giochi Tales futuri: i giocatori statunitensi devono ancora vedere i titoli per PS3 Tales of Grace F e Tales of Xillia, così come il porting 3DS di Tales of the Abyss per PS2. La possibilità di annullare i giochi non è stata ancora sollevata; il titolo 3DS in particolare potrebbe ora vedere prospettive più sane, con i ritardi di rilascio che coincidono con il declino finanziario dei guai di Tales Studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *