“Siamo andati con ogni eroe come se stessimo realizzando un gioco completo solo per loro”: Marvel’s Avengers vuole essere il simulatore di supereroi live per la prossima generazione

Marta
Marta

(Credito immagine: Square Enix)

Immediatamente, il direttore creativo di Marvel’s Avengers Shaun Escayg è in grado di esprimere rapidamente ciò che molti di noi pensano dopo aver visto l’ultimo live streaming per l’imminente gioco di ruolo d’azione su Square Enix. “MODOK è una scelta enorme”, ammette il cattivo appena svelato del gioco, con un buon senso dell’umorismo. Ma, ancora una volta, Marvel’s Avengers cerca di essere un’esperienza caratterizzata dai suoi fini spudorati.

È una storia originale di supereroi di Eidos Montreal e Crystal Dynamics, i team dietro gli incredibili riavvii di Deus Ex e Tomb Raider. È un servizio PvE dal vivo che attinge in modo massiccio e redditizio dal playbook di Destiny. È il prossimo titolo importante, dopo il progetto PS4 Spider-Man di Insomniac, nell’ambiziosa nuova spinta della Marvel per i videogiochi con licenza di alta qualità. È un genitivo progetto multi-studio che è in lavorazione da quasi mezzo secolo e sembra che potrebbe essere un sacco di divertimento stupido e rilassato.

Vai per la testa

(Credito immagine: Square Enix)

Ma torniamo a MODOK, e perché Escayg e il suo team di narratori pensavano che questo supereroe Marvel – un ex scienziato che ha trasformato un maestro super potente la cui testa mostruosamente grande – fosse la scelta giusta come arcinemico per questa interpretazione degli eroi più potenti su Earth, spiegando che i suoi tratti caratteriali sono perfettamente bilanciati con i temi di uno dei nodi centrali della narrazione: Ms. Meraviglia.

“Ho tratto ispirazione personale dalla serie Marvels da Alex Ross”, mi dice Escayg. “Segue la prospettiva dei Vendicatori di questo giornalista, Phil Sheldon, che guarda questi supereroi e li vede solo distruggere le molestie. Dal punto di vista, non sono affatto eroi, ma pericolosi. George Tarleton [a.k.a M.O.D.O.K.] è una persona che è simile a quell’idea, credendo che la scienza sia una soluzione migliore per i superpoteri. Kamala Khan, d’altra parte, crede che il motivo per cui dovrebbero essere i difensori dell’umanità è la capacità dei supereroi di entrare in empatia e accettare i propri errori. Quindi, insieme, erano fondamentalmente una perfetta zuppa di conflitto. “

Probabilmente hai sentito parlare della disposizione per la storia dei Vendicatori della Marvel, che vede la squadra di mantenimento della pace come un pericolo per la società dopo che è stato ordinato un attacco da parte di un misterioso gruppo chiamato AIM. La sequenza di apertura della campagna nei materiali di marketing di Square Enix è stata sfruttata in modo eccessivo sin da quando è stata svelata lo scorso anno, ma il primo di numerosi live streaming di War Table ci ha fornito una migliore comprensione dei sistemi di combattimento Avengers della Marvel, della struttura del progresso e delle distinzioni tra i suoi campagna per giocatore singolo e le sue missioni cooperative indipendenti chiamate Warzones.

(Credito immagine: Square Enix)

“È la cosa più ambiziosa che abbiamo mai fatto”

Scott Amos, capo dello studio

Le zone di guerra sono sandbox basati su obiettivi che possono essere giocati come una squadra di quattro, con altri tre giocatori o una squadra utilizzabile di compagni IA. Immagina se Hulk, Iron Man e Captain America provassero uno dei Destiny Strikes e tu avessi un’idea di mezzo secolo di cosa aspettarti. Phil Therien è l’uomo incaricato di ciò che Warzones sente come piacevole come la campagna per giocatore singolo di Marvel Avengers, e mi dice che mettersi al lavoro come super squadrone è soddisfacente.

“Le zone di guerra sono grandi e aperte, quindi puoi affrontare i problemi in qualsiasi modo tu ritenga opportuno. Diciamo che vuoi eliminare un bypass AIM. Potresti caricare Thor come carro armato con tutti quelli che ti seguono, potresti avere Iron Man che vola nel aria dai missili dall’alto, o forse è il mio stile di gioco personale, che è Hulk in piedi su una collina che lancia massi isolati esteticamente dai nemici come un incredibile trabucco di qualche tipo! Gli spazi ti ispirano davvero con la tua strategia. “

Button Makeover

(Credito immagine: Square Enix)

Ovviamente, nessuna di queste zone di guerra sarebbe divertente se i sistemi di combattimento principali di Marvel Avengers non fossero all’altezza, ma i veri credenti non devono preoccuparsi. Il capo progettista del combattimento Vince Napoli è responsabile dei bassifondi dei supereroi del gioco e dobbiamo ringraziare che l’ascia del Leviathan Kratos si sente così bene nel combatterlo in God of War 2018.

La differenza tra God of War e Marvel’s Avengers (al contrario di due ritratti molto diversi di Thor), tuttavia, è che questi ultimi offrono cinque giochi d’azione unici al prezzo di uno. Hai uno sparatutto in terza persona in Black Widow gun-fu, per esempio, e lo stile di combattimento di Hulk assume la forma di un picchiaduro che schiaccia i pulsanti. Il combattimento aereo di Iron Man, nel frattempo, è come un simulatore di combattimento tra cani, ma combattenti più versatili come Captain America si affidano a pappagalli ed evasione che si avvicinano allo stile di combattimento adottato da un certo altro crociato mascherato nella serie Batman: Arkham

“Ci siamo avvicinati a ciascun personaggio fondamentalmente come se stessimo realizzando un gioco completo solo per loro, quindi non adattarli alle regole di un sistema di combattimento esistente, come si potrebbe fare tradizionalmente per un progetto come questo”, ha detto. . “E onestamente, è stato davvero impegnativo, ma siamo finiti con un sistema in cui tutti questi personaggi si sentono come la propria esperienza unica. È come se guardassi il gioco da una prospettiva completamente diversa quando cambi. E poi quando cambi te stesso. getta equipaggiamento e abilità a tutti i loro componenti unici, sono davvero sei giochi, e altri in arrivo, in uno “.

(Credito immagine: Square Enix)

Il riferimento del Napoli a “more to come” si riferisce a una colonna di design importante per Marvel’s Avengers. Il primo giorno è solo l’inizio per Square Enix, con una roadmap post-lancio che promette nuovi eroi, missioni della storia e zone di guerra per gli anni a venire e oltre, forse completamente gratuite per coloro che le possiedono, originali del gioco.

Hank Pym agirà come candidato alla ricerca durante gli eventi della campagna, ad esempio, suggerendo che Ant-Man sarà presto un’aggiunta di gioco al roster, e mentre il capo dello studio Scott Amos non è pronto a rivelare i dettagli dei supes che potrebbe essere inizialmente con The Avengers dopo il giorno del rilascio, sembra che la quantità di contenuti pianificata dal team sia “follemente onesta”.

“Quando abbiamo nuovi eroi, arrivano con messaggi e una storia intorno a loro. Alcuni di loro arrivano con nuovi cattivi nominati. Quindi questo eroe viene qui, e c’è anche un nuovo cattivo che è caduto. Quindi il suo branco è il -specifico, verrà fuori con intere nuove regioni che hanno ampliato l’intera storia che aggiornerà il contenuto dell’intera storia e tutte le zone di guerra che escono anche il primo giorno, improvvisamente saranno completamente nuove. Quindi per noi, è il la cosa più ambiziosa che abbiamo mai fatto, quindi è una grande opportunità per noi continuare a raccontare queste barzellette a questi eroi e quindi aggiungere altri eroi e altre storie dopo il lancio. “

Perfettamente equilibrato

(Credito immagine: Square Enix)

Per mantenere quel valore duraturo, Marvel’s Avengers ha un sistema di progressione deperibile incentrato su ampi alberi di abilità, bottini generati proceduralmente e una pletora di vestiti da collezionare per ogni personaggio che attinge agli 80 anni di storia della Marvel. Amos conferma che alcuni fornitori presenti nel mondo hub del gioco, il Valkyrie, offriranno micro-trasferimenti esclusivi che non possono essere trovati da nessun’altra parte, ma sottolinea che questi sono solo cosmetici, e lo saranno sempre.

“Vogliamo premiare i giocatori per il loro tempo. Quindi più giochi, più cose puoi guadagnare nel gioco e ci sono cose utilizzabili separate dai contenuti che puoi acquistare nei micro trasferimenti nel negozio. Non ci sono pagamenti. muri per giocare, non c’è nulla che rompa il gioco, ei giocatori possono sempre giocare insieme perché è sempre quello spirito di squadra e il focus di squadra “.

Sarà qui, dove Square Enix ha deciso di realizzare un gioco di servizio dal vivo con Earth’s Mightiest Heroes, dove alcuni fan saranno scettici sul tipo di esperienza che Marvel’s Avengers vuole essere, ma tutto ciò che abbiamo visto finora suggerisce che i suoi creatori avere un vero amore e rispetto per la materia prima. Invece, l’ambizione a lungo termine di Crystal ed Eidos per il gioco e le strutture che hanno in atto per supportarlo, significano che il cielo non è grande come la galassia e il multiculturalismo è al di là di questo. MODOK può sembrare una scelta molto grande, quindi, ma in realtà è solo l’atto di riscaldarsi.

Per ulteriori informazioni, dai un’occhiata ai più grandi giochi in arrivo nel 2020 e oltre ancora in arrivo, o vedi sotto per le nostre impressioni pratiche di Marvel’s Avengers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *