Secondo quanto riferito, Ubisoft ha eliminato un gioco di ruolo medievale “ad alto budget” dal direttore creativo di Dragon Age

Marta
Marta

(Credito immagine: EA)

L’ex direttore creativo di Ubisoft Serge Hascoët avrebbe cancellato un gioco di ruolo medievale dell’ex direttore creativo di Dragon Age Mike Laidlaw.

Come riportato da Bloomberg (attraverso PC del giocatore), Il progetto era un gioco di ruolo fantasy con elementi magici e di spada liberamente basati sulla figura storica di Re Artù e dei Cavalieri della Tavola Rotonda. Nome in codice Avalon, il progetto è stato cancellato alla fine dell’anno scorso a seguito di controversie con Hascoët sulla posizione del fantasy.

Il capo creativo non sembrava essere il più grande fan dei giochi fantasy, e dopo aver rifiutato molte altre proposte dal team di sviluppo, decise per Avalon con lo starter che preferiva essere “migliore di Tolkien”. Secondo quanto riferito, Laidlaw e il suo team hanno fatto alcuni compromessi affollando Hascoët, ma questo non si è materializzato. Con sorpresa di alcuni sviluppatori, l’influenza dell’esecutivo alla fine ha prevalso e Laidlaw ha lasciato Ubisoft Québec nel gennaio di quest’anno. Lo stesso Hascoët ha lasciato Ubisoft nel luglio di quest’anno a seguito di accuse di cattiva condotta.

È un vero peccato che Avalon non abbia mai visto la luce. Con Laidlaw al timone, un budget pesantemente finanziato che finanzia il gioco e le caratteristiche di una cooperativa online come Monster Hunter, il gioco di ruolo fantasy di Arterial potrebbe essere qualcosa di molto speciale. Spero che, con la nuova leadership creativa di Ubisoft, gli sviluppatori non impongano così tante restrizioni agli sviluppatori che non valgono nemmeno la pena di lavorare al progetto.

Per fortuna, abbiamo questi imminenti giochi per PS5 e gli imminenti giochi per Xbox Series X da aspettarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *