Round di revisione di Monster Hunter: questo è ciò che dicono i critici

Marta
Marta
Cacciatore di mostri

(Credito immagine: Sony Pictures)

Le recensioni di Monster Hunter sono arrivate e non tutte sono così positive. Il film è interpretato da Milla Jovovich nei panni di Artemis, Tony Jaa nei panni del cacciatore, Ron Perlman nei panni dell’ammiraglio e TI come Link, ed è diretto da Paul WS Anderson. Anderson e Jovovich si sono precedentemente riuniti per gli adattamenti cinematografici di Resident Evil.

Con le recensioni di Monster Hunter che finalmente raggiungono Internet prima che il film arrivi nei cinema americani questa settimana, ci siamo assicurati le reazioni critiche. Sono qualcosa di abbastanza. La nostra recensione è in arrivo.

IGN – Zaki Hasan – 3/10

“Potremmo abbaiare verso la fine della coda a dicembre, ma il 2020 non sembra ancora finito: sotto il filo di ferro, è uno dei peggiori film d’azione della memoria recente, e un altro con esso il Video Game Movie Adaptation Hall of Shame… ecco che arriva l’ultima defenestrazione del gioco cinematografico, Monster Hunter dello scrittore / regista Paul WS Anderson, per ricordarci quanto siano rari i film come i videogiochi. “

Varietà – Peter Debruge – Non applicabile

“Come regista, Anderson ha uno stile prendere o lasciare che comprende molti, ma ama perseguire una carriera nel cinema, effetti visivi pesanti che giocano come trailer di lungometraggi: Event Horizon, Alien vs Predator, Pompeii e i suddetti quattro film di Resident Evil. Monster Hunter differisce in quanto si muove in avanti con una clip costante, distribuendo ogni dettaglio di base del personaggio al fine di massimizzare il contenuto che ispira i fan – vale a dire, composizioni sorprendenti e impilate. “

Indie Wire – David Ehrlich – D-

Da quel momento in poi, “Monster Hunter” è inesorabilmente orribile anche sotto gli standard del 2020, perché si trasforma rapidamente in un pezzo da caccia incolore che sposa il valore di produzione di SyFy Original con una scala a livello di tutorial, e di conseguenza in uno dei più coinvolgenti e i film di videogiochi meno fantasiosi mai realizzati. I fan della serie sono affascinati da quanto gli piaccia la commedia, e il resto di noi rimarrà a chiedersi in che modo una base di fan ha guadagnato una base di fan in primo luogo. “

Reporter di Hollywood – John DeFore – Non applicabile

“Più un costoso demo reel VFX che una storia, l’ultimo film di Paul WS Anderson spera di costruire un altro videogioco, Monster Hunter di Capcom, e renderlo un franchise di film mince. Lavorando di nuovo con sua moglie Milla Jovovich, protagonista della sua fortunata serie Resident Evil (anch’essa basata sul franchise di Capcom), lo sceneggiatore-regista riconosce giustamente la sua mancanza di interesse per i dialoghi introducendo il co-protagonista Tony Jaa, che non dice il suo no Carattere inglese. Qualche lampo di piacevole chimica tra i due attori mostra l’interesse di tutti per questa azione fantascientifica priva di fantasia, ma ciò non significa che i fan del regista non apprezzeranno l’inesorabile attenzione del film sui battaglioni di mostri.

Intrattenimento settimanale – Christian Holub – C.

“Si vende come un film su Milla Jovovich che combatte mostri in CGI, e in effetti è un film su Milla Jovovich che combatte mostri in CGI – sempre meno. Come le precedenti collaborazioni di Jovovich con suo marito, il regista Paul WS Anderson, nei film di Resident Evil, Monster Hunter è basato su un franchise di videogiochi. Sicuramente sembra un videogioco vecchio stile: la trama non ha importanza, non c’è molto sviluppo del personaggio, ma molti stanno combattendo contro infinite spade di nemici. “

Fumetto – Bishop Rollin – 2/5

“Alla fine Monster Hunter vuole essere un film davvero eccezionale visto che riesce a perdere il segno. Non si tratta di cambiare i cuori e le menti, ma un colpo di stato militare che cerca di rendere Diablos e gli altri così eccitanti. C’è solo attenzione ai dettagli, per esempio, in Pacific Rim per la sua vita e i suoi personaggi. Alla fine del film, non capivo davvero perché mi importava di qualcuno che era ancora vivo se non fosse rimasto sullo schermo. Monster Hunter è una bevanda energetica da film; rapido shock energetico seguito da mal di testa. “

Monster Hunter uscirà negli Stati Uniti il ​​18 dicembre 2020. Nell’attesa, consulta la nostra guida a tutte le date di uscita dei film del 2020 e 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *