Recensione di Walking Dead S9.09: “Abbastanza per lasciarci di più”

Marta
Marta

Combattimenti tra cani, piazze d’amore, un uomo di nove anni che spara a un uomo maturo da una motocicletta, Stagione 9 Walking Deadè la premiere di metà stagione. A partire dal punto in cui ci eravamo interrotti episodio 8, Evoluzione, lo scorso anno, Adaptation ha puntato molto sul dare caratteristiche al nuovo gruppo nemico The Whisperers e al grande ex cattivo che li sostituisce, Negan (nome), che sembra essere sulla strada della redenzione (grandi spoiler per la stagione 9 di The Walking Dead oltre questo punto).

Ma iniziamo prima con The Whisperers. Abbiamo già dimostrato che questo culto della carne sta lanciando spaventosi sussurri di Walker, minacciando una nuova serie di nemici del titolo di The Walking Dead, solo per vederli sbloccare casualmente cancelli, correre verso personaggi con armi o tremare nei limiti del dolore all’anca . surreale, soprattutto quando il sopravvissuto che prende Daryl (Norman Reedus) e Michonne (Danai Gurira) è una giovane donna deplorevole e inorridita, e non gli psicopatici cannibalisti che ci aspetteremmo.

Quell’adolescente, Lydia (Cassady McClincy), si sta ovviamente formando per interpretare l’interesse dell’amore per Henry (Matthew Lintz), che sostituirà il ruolo di Carl nella trama dei fumetti The Whisperers. Due personaggi da tutte le parti del conflitto che si innamorano contro lo scarno? Chiunque riconosca le somiglianze con Romeo e Giulietta può tranquillamente presumere che è improbabile che questa nuova storia d’amore con le campane nuziali finisca.

Al di fuori di Lydia, possiamo anche dare una breve occhiata al leader di The Whisperer, Alpha (Samantha Morton), che termina l’episodio 9 catturando Alden e Luke come merce di scambio per il nuovo ostaggio di Hilltop. Anche se riceve solo una battuta, è sufficiente per lasciarla desiderare di più da noi, e la vista di persone che parlano sotto quelle maschere non sanguinerà mai.

Gran parte del tempo di esecuzione della premiere di metà stagione è dedicato a Negan, tuttavia, che fugge dalla sua prigione di Alessandria per tornare ai resti di Asylum per un viaggio nostalgico nella memoria. Non solo scompare l’intero arco – in cui Negan si salva per strade deserte mentre si abitua ai non morti e capisce cosa fare della sua libertà – non solo distrugge il vagabondaggio post-espulsione del Governatore nella quarta stagione di The Walking Morto, ma suona anche come qualcosa di un moderno west.

Ogni scena preferisce la musica piuttosto che il dialogo e Negan esamina i resti del suo regno caduto, contrastando fortemente con il presente mentre fischia a un pubblico irresponsabile, seduto a capotavola del suo tavolo vuoto e indossa una pipa di piombo come un povero invece di Lucille . È un argomento affascinante, soprattutto perché, per la maggior parte, non si può dire se l’uomo rimpiange la propria vita o se ha fame del suo ritorno.

Troviamo la nostra risposta, tuttavia, quando Negan decide di tornare ad Alessandria, lasciando se stesso tra le rovine di un manicomio ben conservato. Come dice lui stesso spiegando la decisione a Judith, non gli resta più niente. A proposito, il rapporto di Negan con Judith è abbastanza dolce da convincerci efficacemente a questo Salvatore riformato, anche se ti starai chiedendo cosa farebbe Rick per sua figlia per essere amico dell’uomo che ne ha uccisi così tanti ai suoi amici. La domanda ora è se Negan può battere tutti gli altri ad Alessandria o se sta tornando direttamente in quella cella di prigione.

Vorrei che AMC facesse di più per caratterizzare Rosita piuttosto che gli uomini con cui collabora.

Dovremmo anche parlare di Rosita (Christian Serratos), che ora si trova nel mezzo di una battaglia per la sua relazione tra Eugene, Gabriel e Sadiq, quest’ultimo dei quali sembra essere il padre del suo bambino non ancora nato. Sì, è successo davvero. Apparentemente, Rosita e Sadiq hanno fatto un “pasticcio” prima che Gabriel entrasse in scena, e ora è incinta, quindi probabilmente non è solo la vista di Eugene a confermare il suo amore a farla vomitare.

Non sono davvero sicuro di cosa si dovrebbe fare di questo sviluppo al momento, a parte questo, vorrei che AMC facesse di più per caratterizzare Rosita piuttosto che gli uomini con cui collabora. È un personaggio ferocemente indipendente nei fumetti e Serratos merita contenuti migliori di questa finta situazione di Mamma Mia a cui è ora attaccata.

Al di fuori della commedia di Rosita, mi sono anche piaciuti i momenti condivisi tra Michonne e Daryl (raffigurante il primo che li abbiamo visti parlare dopo la “morte” di Rick) mentre pensavano a cosa fare del loro prigioniero. Whisperer. In un insieme di volti nuovi e personaggi temporanei, il legame che questi due condividono è evidente nel modo in cui si trattano, in ciò che viene detto e non richiesto tra di loro. Hilltop, infatti, aveva una serie di scelte in tutto il complesso, tra cui Daryl che scherzava sul fatto di dormire nella stalla (“La suite dell’attico? Un cane che l’ha scelta”) e la controreazione di Trump che non è stata così sottile come Sadiq quando ha avvertito Michonne “I muri non ti tengono al sicuro. “

Per quanto riguarda la premiere di metà stagione, Adaptation of The Walking Dead è un episodio sorprendentemente stretto che non ha caratterizzato la morte di un personaggio principale o secondario, ma si è preso il tempo per colorare i suoi eroi e cattivi con un’ombra più ricca della razza umana. . Sto iniziando a desiderare anche questo Negan nuovo e migliorato, quindi AMC deve fare qualcosa di giusto.

Verdetto: È un altro inizio promettente per la nona stagione di The Walking Dead, con una premiere di metà stagione che riesce a rimanere forte anche se non vengono compiuti progressi importanti nella trama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *