Recensione di Walking Dead S9.08: “È lo spettacolo più spaventoso degli ultimi anni”

Marta
Marta

Le finanze di metà stagione di The Walking Dead sono generalmente coerenti quanto lo spettacolo stesso. Possono essere eccitanti e influenti come Pretty Much Dead Already nella seconda stagione, o sparsi e imprevedibili come How It’s Gotta Be della stagione 8. Stagione 9 Walking DeadL’evoluzione si trova da qualche parte nel mezzo.

Circa la metà del capitolo di 45 minuti è lento e aggraziato quasi quanto lo è Stagione 9 di The Walking Dead, episodio 7, Stradivarius, ma il resto è il più spaventoso dello spettacolo da anni. Sto parlando, ovviamente, delle scene di The Whisperers, quindi iniziamo con quello, con spoiler completi per la stagione 9 di The Walking Dead avanti.

Aaron, Jesus, Daryl e Dog sono fuori per salvare Eugene dalla mandria di Walker che si comporta in modo orribile e, non appena si aprono i preconcetti in cui li vediamo vagare in cerchio come animali squilibrati, la pelle striscia. Il regista dell’evoluzione Michael E. Satrazemis diventa orribilmente gotico nel conflitto finale dell’episodio, ambientando la scena in un cimitero stratificato di nebbia e riducendo i tagli della telecamera per mantenere la tensione fluttuante.

Mentre la maggior parte di noi sa chi sono i Whisperers a questo punto, e coloro che non sono abbastanza ingenui da andare d’accordo con la sciocca teoria di Eugene secondo cui gli zombi si sono evoluti, il nuovo nemico diventa uno sconosciuto sconosciuto risveglia questo freddamente attraverso l’evoluzione una densa atmosfera sospesa.

The Walking Dead è sempre stato il suo peggior nemico in termini di orrore immediato della sua posizione, sensibilizzando il suo pubblico per il fattore di paura degli zombi con un inevitabile eccesso di offerta. Come la maggior parte degli stessi sopravvissuti, i Walker non sono più sorpresi o calpestati, ma ora a nuovi spettatori e personaggi sono state date nuove ragioni per temere la grande e cattiva Z, dove ogni corpo in movimento potrebbe essere un nemico nascosto.

Questa volta, è stato il povero Gesù che ha finito per sacrificare la pretesa di AMC sulla morte del personaggio di mezza stagione, ma non prima di aver mostrato per l’ultima volta le sue abilità nel karate con alcuni colpi di azione al rallentatore. Mentre sembra un cliché per The Walking Dead uccidere un personaggio principale a tutti i costi e agire come un orologio (come se non sapessero come fare altrimenti per farsi la barba), la morte di Gesù è stata una delle cose più commoventi di questo lato di Città di Negan Corri con Lucille. Quando quel Walker scompare all’improvviso dal suo calcio ma è accecato e sente un acuto “Sei nel posto a cui non appartieni” nel suo orecchio, siamo tormentati e delusi come sembra Gesù, uscendo dal nulla come lui.

Nonostante tutto il suo valore scioccante, tuttavia, la panoramica di Gesù ci ricorda che questo è un altro personaggio di Walking Dead a cui non è mai stato dato molto da fare da quando è stato presentato allo spettacolo, e non si è sviluppato dal suo “bell’uomo il messia e (letteralmente) calci in culo ”. Potrebbero esserci stati recenti accenni di romanticismo con Aaron come un modo di crescita, ma questa iterazione di Gesù non è mai stata così interessante come la sua controparte a fumetti, il che rende la sua morte così economica e puntuale, anche se AMC offre il ritmo con un memorabile sangfroid .

A parte l’introduzione di The Whisperer, ci sono anche varie interazioni con i personaggi progettate per evidenziare ancora una volta le tensioni gelide tra Alexandria, Hilltop e The Kingdom. Michonne si rifiuta di inviare una delegazione alla prossima Fiera del Regno (a cui probabilmente ci rivolgeremo, che probabilmente sarà il sito principale di un enorme disastro durante la seconda metà della stagione 9), sostenendo le suppliche di Carol sostenendo: “Dobbiamo accettare prendersi cura di noi stessi adesso. È solo così. ”

Nel frattempo, lo stesso Hilltop non accoglie adeguatamente i visitatori alessandrini a braccia aperte, e persino la Tara che di solito accompagna Michonne si occupa di materiale gelido. La stagione 9 sta andando duro sui riferimenti a questa misteriosa crisi, ma penso che sia sicuro dire che il messaggio è stato chiaramente ricevuto in questo momento. L’anno prossimo, lo spettacolo deve smettere di appendere la stessa carota e iniziare a spiegare cosa è successo esattamente nei sei anni trascorsi dalla morte di Rick “per creare questo standby della Guerra Fredda tra le tre comunità, altrimenti comincerà a sembrare una perdita di tempo per l’osservatore.

Inoltre, il nuovo apprendistato di Henry presso The Kingdom non inizia in prima linea, a causa della sua invidia per la storia d’amore tra Enid e Alden che si unisce ai nuovi personaggi Abbie, Rodney e Gage, che amano passare il loro tempo ubriachi e urinare sui deambulatori. Sì, è un altro triangolo amoroso con Enid al locale (per non parlare di ragazzi più stupidi che fanno cose stupide con Walkers), e sono già annoiato di tutta la faccenda, quindi sì, se ne parla meno.

E infine, Negan. Le sue sessioni di terapia con Gabriel includevano alcuni punti interessanti di umorismo leggero per completare le scene più spaventose (“qualcosa nel mio culo ti va su per il naso”), soprattutto perché il pubblico è distratto Gabriel non ha mai suonato dalla sua introduzione, ma l’ultimo copertoncino, in cui lo vediamo scappare, sembra uno sviluppo naturale per la finale di metà stagione.

Questo è il momento giusto per far uscire Negan, credo. È stato in quella cella per otto episodi e più di sette anni nella sequenza temporale, quindi non c’è dubbio che la sua identità lo porti. Cosa farà con la sua ritrovata libertà? Chi sceglierà di essere? È una sottotrama interessante per il resto della stagione 9, ma speriamo di non avere un altro governatore in mano …

E questo è tutto per The Walking Dead nel 2018. Presi insieme, la prima metà della stagione 9 è una corsa forte, specialmente se guardi indietro a quanto la storia è arrivata dalla fine della stagione 8, o addirittura una premiere di questa stagione solo una qualche mese fa. Lo spettacolo ha iniziato a mostrare segni di punta con gli ultimi episodi, ma la nuova direzione di Angela Kang è in gran parte stabile, con Evolution che lascia abbastanza fili di storie per colpi di scena più interessanti in futuro. Se The Walking Dead ha bisogno di una risoluzione per il nuovo anno per il 2019, è rimanere sulla rotta e non rovinare la buona volontà raccolta in questo ottanta episodio. Ho tutte le dita incrociate.

Verdetto: Il finale di metà stagione della stagione di Walking Dead non è così climatico come crede, ma si svolge comunque più vicino al 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *