Raiden non può essere giocato in MGS4, e non è tutto

Marta
Marta

Metal Gear Solid 4: Raiden non sarà un personaggio giocabile ai Guns of the Patriots, ha confermato il regista Hideo Kojima. Tuttavia, l’agente peloso che tutti amano avrà un “attore attivo nella storia”, dice Kojima, e possiamo “aspettarci di apprendere il motivo [Raiden’s] character design durante la storia di MGS4. “

Kojima ha rivelato queste informazioni durante un’intervista sul palco con Show Forse ?, una versione falsa comprovata della newsletter quotidiana creata e distribuita durante lo spettacolo E3 del mese scorso (assicurati di controllareversione onlinede). Ha anche ampliato la trama del suo ultimo capolavoro. MGS4 è ambientato da cinque a dieci anni nel futuro, dove “tutta la nanotecnologia è sotto il controllo di tutte le armi e le zone di guerra” e le “compagnie militari private” hanno rilevato l’attività della guerra.

Liquid Snake ritorna come comandante della compagnia militare privata Outer Heaven, esercitando “una forza militare pari al resto del potere combinato del mondo”. Le Nazioni Unite inviano Solid Snake “da qualche parte in Medio Oriente” per distruggere i piani di Liquid.

Ma, come hanno recentemente dimostrato i trailer di MGS4, Snake si avvicina da anni. “L’energia del serpente – essere lì – ha iniziato a deteriorarsi”, spiega Kojima. “La sua faccia è abbastanza vecchia, ma è molto più giovane di quanto sembri. Il suo corpo sta accelerando l’invecchiamento perché è nato dal progetto di ingegneria genetica, Les Enfants Terribles.”

Infine, Kojima elenca i membri ricorrenti del cast di Metal Gear. Naomi Hunter è tornata, essendo “riuscita a scappare dopo essere stata intrappolata in Solid Metal Gear”, e Campbell ritorna, vecchio ma “più vivace di Snake”. Meryl Silverburgh, che ha svolto un ruolo importante in PSone Metal Gear Solid, riemergerà, questa volta come capo ufficiale e leader di FOXHOUND.

È probabile che MGS4 sia l’episodio finale delle avventure di Snake, anche se questo è ciò che è stato detto su MGS3. “Avevo davvero intenzione di finire la serie con MGS3”, dice Kojima. “Ho deciso di fare MGS4 perché rimanevano così tanti misteri e non potevo ignorare tutte le persone che chiedevano un nuovo gioco”.

16 giugno 2006

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *