Questo brevetto Sony mostra che la retrocompatibilità della PS5 potrebbe più che aumentare i tempi di caricamento

Marta
Marta

Un brevetto appena aggiornato rivela PS5 la retrocompatibilità potrebbe fare di più che abbreviare i tempi di caricamento dei giochi esistenti. Sony ha mostrato il suo sistema di prima generazione (attualmente senza titolo) con una demo Spider-Man PS4 Caricamento in corso molto più velocemente di quanto non faccia sulla sua console attuale, che la società ha attribuito ai dischi rigidi a stato solido integrati. Con questo brevetto, gli sviluppatori potrebbero scegliere di spingere ulteriormente i giochi per PS4.

Il brevetto, intitolato “Regolazione in tempo reale dei parametri operativi specifici dell’applicazione per la retrocompatibilità”, è stato depositato a marzo 2017 e ripubblicato il 28 maggio 2019. È scritto in brevetto, un linguaggio noto per la sua somiglianza superficiale all’inglese ma è separato dalla nostra lingua a causa della sua incredibile capacità di portare il punto.

Il brevetto discute di testare un gioco o un’applicazione su un vecchio hardware (legacy) e quindi testarlo su un nuovo hardware, utilizzando vari benchmark tra cui un frame per regolare i parametri del nuovo hardware in modo che le sue prestazioni siano compatibili con il suo sistema nativo il più fedelmente possibile. È roba di imitazione standard. Poi c’è il più vicino esperto di brevetti in grado di dire il tuo turno: “Per ottenere il massimo da esso, l’esecuzione del nuovo hardware può essere regolata per vedere se l’applicazione può essere eseguita più velocemente sul nuovo hardware senza causare un errore”.

Pensala come la modalità Boost su PS4 Pro, l’impostazione opzionale che ti consente di aumentare le prestazioni di alcuni giochi che non sono ottimizzati per il sistema. Ciò darebbe agli sviluppatori la possibilità non solo di emulare l’esperienza di giocare a un gioco per PS4 su PS5, ma di migliorarla, aumentando cose come il frame consentendo al gioco di sfruttare più potenza di PS5 (se può gestirlo e rimanere stabile).

Cambiamenti più profondi come la risoluzione del casting o il miglioramento della trama andrebbero oltre lo scopo di questo brevetto in quanto probabilmente richiederebbero modifiche al gioco stesso piuttosto che al sistema (ripetitivo) su cui è in esecuzione, ma sono ancora possibili. Lo sappiamo già il multiplayer online si iscriverà su tutti i sistemi e ti terremo aggiornato man mano che avremo maggiori informazioni sulla compatibilità con PS5 all’indietro.

Scopri di più per giocare ora o sul tuo sistema brillante di nuova generazione con il nostro elenco di migliori giochi per PS4. Oppure guarda cosa arriverà in termini di giochi e intrattenimento questa settimana con il nostro ultimo video sul rilascio di Radar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *