Qual è stata la tua prima partita con classificazione M?

Marta
Marta

Tutti cresciuti

Ai vecchi tempi, giocare a un gioco classificato M per Maturo era un grosso problema. Il fatto potrebbe essere che, come ottenere il permesso di guida o poter votare, il potere di acquistare un gioco che è considerato troppo sanguinoso o scandaloso per gli occhi più giovani sembrava un vero momento per diventare grandi. Forse il tuo primo gioco classificato M era come un segreto nascosto agli occhi indaffarati dei tuoi genitori, o ti è stato dato da un parente alla moda come biglietto segreto per un film classificato R.

Ora tutti questi bambini ricevono Call of Duty come regalo per il loro ottavo compleanno, o giocano a Five Nights at Freddy’s e saltano tutte quelle cose “ESRB” o “PEGI”. Non sembra essere illegale per i genitori acquistare età – giochi appropriati per i loro figli – ma c’è stato un tempo in cui qualcosa sulla valutazione di una M da adolescente creava qualche mistero, suggerendo che improvvisamente sei pronto a tutto (tranne forse i giochi per soli adulti). Quindi che tipo di esperienza economica hai portato nei giochi?

Ashley Reed – Perfect Dark

Crescere sotto l’istituzione dell’ESRB è stato molto divertente, perché anche se c’erano valutazioni dei giochi, non erano particolarmente notate o curate dai genitori. È così che i miei amici e io abbiamo messo le mani su Perfect Dark alla tenera età di 11 anni. Il bizzarro cugino di GoldenEye ne ha aggiunto uno per le teorie del complotto alieno, Perfect Dark si sentiva come se ci stessimo sbarazzando di qualcosa ogni volta che ci giocavamo. Potresti far saltare in aria le persone, il sangue schizzerebbe sul muro ogni volta che rilasci un uomo, e talvolta i nemici della cagna ti chiamavano mentre cadevano. Tutto ciò di cui un pre-adolescente potrebbe aver bisogno.

Ma ciò che ha reso perfetto Perfect Dark è stata la modalità multiplayer. Certo, c’erano solo una manciata di mappe a blocchi in cui si poteva giocare a King of the Hill o sparare ai mook, ma quella era solo una parte del sorteggio. Ciò che amavamo era stare tra le nostre braccia, urlare il terrore dell’intelligenza artificiale e spruzzare i muri con nitidezza, spingendo coloro che ci si opponevano al tipo di fredda crudeltà che solo un bambino può indossare. Cioè, fino a quando non abbiamo acceso le nostre pistole digitali l’una contro l’altra. Qualcun altro sente ridacchiare come un bambino nel vento?

Maxwell McGee – Resident Evil 3: Nemesis

Come tutte le cose belle della vita di un ragazzino, Resident Evil 3: Nemesis è nato da un simpatico cugino più grande. I giochi violenti erano vietati nella mia famiglia, quindi sono entrato in questo con famelica curiosità. Il sangue. Le vocali. Il sangue. Volevo vedere tutto. RE3 è stata la mia visione dell’eternità dei giochi. Poi c’era la stessa Nemesis. Potente e maestoso, sono rimasto impressionato da questo mostro inspiegabile; un grido gutturale di “STELLE!” annunciando la venuta dei miei servi.

Tragicamente, dopo soli tre giorni a Raccoon City, i miei genitori hanno messo il kibosh su RE3. Sono stato tormentato. YouTube non esisteva ancora, quindi come avrei fatto a sapere se la povera Jill ce l’avrebbe fatta a vivere? È stato allora che ho trovato la novità RE3 in una libreria locale, che ho messo sotto il materasso. Ho detto: “I miei genitori vogliono che legga di più, quindi anche se lo trovano, non possono essere arrabbiati, giusto?”

Lucas Sullivan – Metallo complesso: nero

Vediamo qui … abbiamo un clown che uccide in serie, un tizio che ha deviato il viso durante un intervento chirurgico fallito, una ragazza con una maschera di porcellana inchiodata al cranio per gentile concessione della figura violenta di suo padre e un veterano vietnamita diventato cannibale. E questa è solo la schermata di selezione del personaggio! La parte più iconica della serie di avversari di auto Twisted Metal è il suo cast inappropriato e psichico completamente squilibrato, ma David Jaffe e co. è diventato più oscuro e inquietante per la puntata di PS2.

I miei genitori hanno accettato di acquistare questa terribile miscela per il mio figlio di 13 anni in base a una condizione: avrei saltato le clip potenzialmente sfregianti, rendendola l’unica violenza che non avrei mai visto macchina per macchina. Ho mantenuto la mia parte del mercato (poiché ero troppo spaventata per guardare quei filmati comunque) – ma non ero del tutto preparato per un set teatrale che ti permette di uccidere prigionieri consecutivi in ​​un croccante, o un attacco speciale di Brimstone che lancia un fanatico di attentati suicidi sui veicoli nemici. Diciamo solo che mia madre non era esattamente felice di vedere quel tipo di immagini sulla TV di famiglia.

Connor Sheridan – Turok 2: Evil Seeds

Mio fratello maggiore era sempre lì per guidare la carica, quindi non mi sono mai dovuto preoccupare molto di ottenere giochi con una classificazione M. Finché lo tenevo basso, potevo interpretare qualsiasi parte dei suoi acquisti senza alcuna preoccupazione (doppiato) dai nostri genitori. Non sono mai stato nei guai a scuola per aver riunito tutto ciò che aveva a che fare con “Animated Violence” e “Animated Blood and Gorey”, quindi penso che abbia funzionato bene.

A proposito, l’unica cosa che ricordo vividamente dei giochi N64 Turok è il sangue. Dubito che qualcos’altro su di loro sia ancora significativo (tranne forse per gli appassionati di nebbia virtuale), ma è stato davvero sanguinoso. È ancora più notevole se si considera che Nintendo aveva creato i combattenti di Mortal Kombat che sanguinavano Ecto Cooler solo pochi anni prima. Ma divagare: la mia prima esperienza veramente M-rated è stata lanciare un frisbee affilatissimo in una scatola del bulbo oculare Turok 2 in modo da poter vedere uno zampillo di sangue mentre rimbalzava all’interno dell’umor vitreo. Evviva i videogiochi!

David Roberts – Turok: cacciatore di dinosauri

Almeno Connor ha avuto la possibilità di suonare la sua copia di Turok. Guarda, vengo da una bella famiglia religiosa (storia vera: mia madre mi ha dato un po ‘di magia da lanciare: le carte dell’incontro che ho comprato da un amico al liceo a causa del diavolo). Quindi, a parte un giro veloce di Mortal Kombat o Doom a casa di un amico, i giochi M erano fuori discussione. Ma un giorno, quando avevo 13 o 14 anni, ho deciso di spingere la mia sfortuna e noleggiare una copia di Turok: Dinosaur Hunter. Non ricordo esattamente come sia successo, ma in qualche modo il gioco è sfuggito all’occhio acuto dei miei genitori e dell’impiegato di Blockbuster abbastanza bravo da portarmelo a casa e giocarci.

Per un totale di cinque minuti. Ho infilato la cartuccia nel mio N64, mi sono chinato al tutorial e ho iniziato a vagare in questo campo di nebbia, reti piene di dinosauri. Ho preso la mira con il mio arco e ho scagliato una freccia in direzione di uno stronzo ingrato. Decapitazione! E, poiché è così che vanno queste cose, questo è stato il momento esatto in cui mio padre è entrato nella mia stanza, che ha urlato “QUANDO È QUESTO?” e prontamente mi ha dato la terra per una settimana. Mi sono sentito sconvolto in quel momento, ma sono onestamente grato. Mi ha salvato da un gioco piuttosto orribile.

Sophia Tong – Larry Leisure Suit

Sono innamorato dei giochi di avventura dalla fine degli anni ’80 e dai primi anni ’90, e l’unico motivo per cui ho avuto accesso a loro era perché mio padre aveva colleghi che condividevano i loro giochi. Quindi, tra il gioco di King’s Quest e quello di Police Quest, mio ​​padre era andato anche a Larry’s Leisure Suit in Land of the Lounge Lizards perché non sapeva cosa significasse. Lo so. Ho anche aiutato Kickstart il remake alcuni anni fa … e non ho ancora giocato.

I controlli parentali non erano una cosa per i miei genitori, a meno che non stessi collegando la linea telefonica (e prendendo il mio modem). Così ingenuo, un po ‘ignaro per me che andavo in giro come il ragazzo pervertito in abito bianco che cercava di picchiare le donne. Sapevo chi fosse da quando ha fatto un cameo in Questione di polizia, ma non ho avuto il quadro completo fino a molti anni dopo. Molti, molti anni dopo. Fortunatamente per me (o forse no), non sono riuscito a capire gli enigmi e non ho trovato le battute, quindi girovagando cercando di baciare quello che ha mostrato di no, è lontano da me.

Henry Gilbert – Duke Nukem 3D

Se l’ESRB esisteva davvero quando Mortal Kombat 2 è stato lanciato, è tecnicamente il mio primo, ma invece l’onore va ufficialmente a Duke Nukem 3D. L’FPS ha sicuramente guadagnato il suo punteggio con violenza cruenta, umorismo crudo e persino alcune nudità fortemente pixelate. Nel 1996, tutto ciò era di grande interesse per me e per i miei giovani amici. È stato fantastico sapere che i miei genitori sarebbero stati d’accordo con Duke Nukem dicendo che ti avrei strappato la testa e sciolto il collo, per non parlare del fatto che lo facevo letteralmente durante lo schizzo post – caposquadra.

Oggi, la reputazione di Dukes come giocatore cattivo sembra così bizzarra. Le sue scappatelle sanguinose sembrano docili accanto a God of War, e i suoi sforzi ingenui sono in realtà paragonati agli insulti colorati di Saints Row. Inoltre, quando ho visto film come They Live, mi sono reso conto che le migliori battute di Dukes non erano nemmeno originali. Oggi ci scherzo su ogni volta che penso all’eccitazione della seconda media per me per aver messo KO Duke.

Il tuo segreto è al sicuro con noi

Allora che mi dici di te? Qual è stato il primo gioco con classificazione M che hai mai posseduto o giocato e come è peggiorato? Hai incorso la rabbia dei tuoi genitori o hai attirato la loro attenzione su ciò che stavi effettivamente suonando? O diamine, forse eri troppo vecchio per comprarlo da solo, senza fare domande! Condividi nei commenti qui sotto.

E se stai cercando di più, dai un’occhiata ad altre funzionalità di gruppi divertenti come Quale gioco amavi per tutti? e quale acquisto di gioco ti penti di più?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *