Project Cars 3 vuole essere il simulatore di corse che piacerà a tutti

Marta
Marta

(Credito immagine: Bandai Namco)

È raro che il mondo dei simulatori di corse sia uno dei generi più accessibili. Avvicinandosi al gergo e alle caratteristiche tecniche che possono sembrare un’altra lingua per chi non ha familiarità con ingranaggi e aggeggi, è un genere orribile con cui essere coinvolti. Project Cars 3, nonostante il suo posizionamento come simulatore di corse premium, mira a distruggere i muri tra i rasoi sim e arcade e speriamo di attirare anche alcuni nuovi giocatori lungo la strada.

“Eravamo preoccupati che i simulatori di corse e i simulatori fossero visti come un viso gentile e moderatamente tecnico, moderatamente arido e sgradito. Un po ‘d’élite, forse”, afferma Pete Morrish, direttore di produzione di Project Cars 3.

“Anche se abbiamo ancora ciò per cui siamo famosi, quella sandbox e quel giocattolo sono un sacco di macchine diverse e un sacco di piste diverse e un sacco di condizioni meteorologiche diverse che puoi mettere insieme nel modo che preferisci, noi siamo in cima a metagame completo e un sistema di carriera completo per supportare davvero i nuovi arrivati ​​nel franchise e coloro che sono forse più in basso nel continuum verso persone più casual, più “solide e giocate”, rispetto ai leader ordinari. folla. “

(Credito immagine: Bandai Namco)

Al centro di questa filosofia c’è una modalità carriera completamente ricostruita e ristrutturata per incoraggiare i giocatori a giocare come desiderano dall’inizio. Con l’obiettivo di un tour curato delle migliori auto e piste che il gioco ha da offrire, la nuova modalità carriera ti porta attraverso tutte le 10 classi di auto aggiornabili e ti offre obiettivi raggiungibili con ricompense su larga scala. Se sei un principiante nel genere dei simulatori di corse, tutto ha lo scopo di aiutarti a imparare e portarti verso un luogo in cui devi fare affidamento su un minor numero di assistenti. Quelli con più esperienza sono anche soddisfatti, come ci si aspetterebbe, con crediti di gioco usati per aiutare a bypassare eventi che non si adattano al tuo stile di gioco, e il continuo accumulo di XP non specifici aiuterà anche ad avanzare nel complesso . .

“Facciamo altre cose come premiare i giocatori per aver intrapreso il percorso che vogliono intraprendere attraverso la modalità Carriera, piuttosto che trattenere le cose perché hanno provato solo un po ‘di tutto”. spiega Joe Barron, responsabile marketing ed eSport di Project Cars 3. “Se vuoi scegliere e attenersi a una certa disciplina, meglio ci riesci, otterrai ricompense simili a persone che sono il tipo di jack del commercio e è distribuito in molti diversi tipi di prove e cose del genere. “

“Quindi è assicurarci di ricompensare le persone per il modo in cui vogliono giocare, piuttosto che punirle per non aver provato tutte le diverse aree là fuori”.

Da zero ad eroe

(Credito immagine: Bandai Namco)

Ma non è l’unica modalità carriera che ha subito una profonda revisione dell’ingresso di questa nuova serie. Project Cars 3 sta eliminando gli eventi della community dai giochi precedenti in favore di qualcosa di molto più conservativo e accessibile, sotto forma della modalità multiplayer multi-sincrona chiamata Rivals.

“Abbiamo visto nei due giochi precedenti che gli eventi della community erano molto popolari, ma erano un po ‘basilari in quanto stavamo creando casi e poi una sorta di grande classifica unica”, dice Barron. “Questo può, in qualche modo, essere un po ‘scoraggiante, come ovviamente vedi la prima volta che entri in quella modalità nei due giochi precedenti e vedi quelle classifiche, stai vedendo il miglior pezzo di de.”

“Per alcune persone, potrebbero vederlo e pensare, ‘Non ho possibilità qui’ e andarsene e fare qualcos’altro”.

Con Rivals, tuttavia, il team di Slightly Mad Studios ha approfondito la modalità concorrenti nelle loro sfide giornaliere, settimanali e mensili, che ti faranno guadagnare tutti gli XP e le monete Rivals. Ci sono divisioni all’interno delle classifiche per incoraggiarti a concentrarti sulla parte superiore di divisioni molto più piccole, con quei programmi di comando che vengono ripristinati alla fine di ogni mese, con retrocessione e promozione per i corridori in tutte.

Solo per ispirarti di più a migliorare il tuo gioco, la modalità Rivals ha fantasmi dinamici, con il gioco che cattura automaticamente nuovi fantasmi dai rivali più vicini a te in finale.

“[Project Cars 3] ti auguro ogni bene. Vuole che ti diverta a correre e che scopri cosa ci piace al riguardo. Ed è quello che alla fine stiamo cercando di condividere “, spiega Pete Morrish, direttore di produzione di Project Cars 3.

(Credito immagine: Bandai Namco)

Ad aiutare con questo atteggiamento è la migliore corrispondenza basata sulle abilità, che Slightly Mad spiega usando una versione raffinata del sistema di licenze di corsa trovato nei giochi precedenti per assicurarti di gareggiare contro persone più vicine al tuo livello di abilità che mai.

“Non solo significa che la qualità delle corse e la correttezza sono migliori, ma anche perché correrai a un livello di abilità come il tuo, speriamo che più lo farai, più imparerai da ciascuno di loro. Un altro, e prima si progredisce “, afferma Barron.

Naturalmente, ci sono alcune cose che non sono cambiate con Project Cars 3, inclusa la qualità della grafica. Ci sono miglioramenti lungo la strada con questo nuovo titolo e l’offerta principale è probabilmente le tanto attese opzioni di personalizzazione personalizzate, il che in definitiva significa che chiunque tu stia gareggiando – inclusi i tuoi fan – il che significa che hai molto di cui vantarti piuttosto della tua capacità di guida.

(Credito immagine: Bandai Namco)

Inoltre, c’era una forte attenzione al miglioramento del realismo e dell’intensità della gara, soprattutto cercando di oscurare la sensazione che provi durante il gioco in VR, inclusi nuovi effetti di post-elaborazione e sfocatura di movimento, scuotimento della fotocamera e esperienze di danni da collisione.

“Poiché i giochi di corse hanno un bell’aspetto in questi giorni – stanno tutti bene in questi giorni – non ti distingui in modo diverso facendoli sembrare più simili alla vita reale”, spiega Morrish. “Devi identificare un modo leggermente diverso per farlo, ed è lì che siamo. Quindi vogliamo davvero che le tue immagini ti facciano sentire come se stessi correndo con una macchina, piuttosto che far sembrare che lo sia. un’automobile. “

Da tutto ciò che ho visto finora, Project Cars è un interessante mix di vecchio e nuovo che si impegna a far correre più persone – e imparare – che mai. È una tattica interessante prendere sul serio il tuo simulatore di corse, ma è stato chiaramente considerato dalla modalità carriera al nuovo multiplayer. Non vedo l’ora di vedere come se la caverà quando Project Cars 3 uscirà su PS4, Xbox One e PC entro la fine dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *