Planet of the Apes: Last Frontier è un gioco in stile Telltale con una produzione in stile hollywoodiano

Marta
Marta

Cosa c’è tra l’alba e la guerra? In Planet of the Apes Universe, la risposta è “videogioco”. Ambientato tra Dawn of the Planet of the Apes e War for the Planet of the Apes, il Planet of the Apes recentemente annunciato è: Last Frontier … beh, penso che potresti chiamarlo un gioco di Planet of the Apes.

Planet of the Apes: Last Frontier è un’avventura narrativa in stile Telltale, con i giocatori che assumono il ruolo di due personaggi: uno, uno scimmione. Puoi guidare tutte le specie verso la pace o la guerra con le scelte che fai e definirti un leader aggressivo o diplomatico. IGN ha un aspetto migliore sul gameplay e le meccaniche tradizionali sembrano completamente assenti, con Last Frontier invece che dirige e cambia una scena in base a una delle due risposte.

Il gioco è stato sviluppato da FoxNext Games, una divisione della 20th Century Fox creata nel gennaio 2017, in collaborazione con The Imaginarium, uno studio di performance capture fondato da Andy Serkis. Ricorderai che Serkis ci ha aiutato nella sua età a catturare la performance grazie alla sua interpretazione di Gollum nella trilogia del Signore degli Anelli, così come di Cesare nella visione del remake del pianeta delle scimmie.

“Ci impegniamo ad esplorare ed espandere la narrazione della prossima generazione e Planet of the Apes: Last Frontier è un emozionante connubio di tecnologia e creatività, il tutto ambientato in un ricco universo di cui sono molto orgoglioso”, ha detto Serkis nel gioco annuncio. comunicato stampa.

Il gameplay in stile rivelatore, i valori della produzione hollywoodiana e la partecipazione di Andy Serkis, tutto si è trasformato in una storia a forma di Pianeta delle scimmie. Non vedo l’ora di mettere i miei dannati piedi sporchi su PS4, Xbox One e PC questo autunno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *