Perché il regista di Uncharted Dan Trachtenberg è la scelta migliore per realizzare un buon adattamento del gioco

Marta
Marta

(Credito immagine: Sony)

Dan Trachtenberg è diventato onnipresente nei circoli della cultura pop. Direttore ha detto 10 Cloverfield Lane e il film in uscita Uncharted ha aiutato il primo episodio del cinico spettacolo di supereroi di Amazon The Boys, che è già rinnovato per la seconda stagione. E, se sei andato a vedere Spider-Man: Homecoming, è probabile che tu abbia visto i suoi lavori anche nei teatri; Trachtenberg ha diretto il trailer CGI completo di Warframe che è venuto prima del film. Quello era solo un antipasto per quello che vedi nel gioco. L’IS versione completa di sei minuti ti imbarcherai in un intenso mix Warframe di azione ninja spaziale e strane tradizioni future.

(Credito immagine: Digital Extremes)

Come farebbe un regista emergente di Hollywood a guidare il cinema in prima linea per un videogioco, sei anni dopo l’uscita di quel gioco per la prima volta? Ebbene, il cervello di Trachtenberg era pieno di due cose quando era bambino: riviste di film e riviste di videogiochi. Vedi dove ha portato il suo amore per le borse dei film, ma c’è stato un tempo in cui ha fantasticato su una vita diversa come sviluppatore di videogiochi. Si trattava di iniziare con una lettera perfettamente preparata all’editore.

“Ricordo di aver provato a progettare un gioco Predator, cercando di aumentare il livello per Predator”, dice Trachtenberg. “Ricordo vividamente, pensando davvero che potesse accadere. Pensavo davvero che avrebbero ricevuto la mia lettera e forse mi avrebbero lasciato fare questa cosa, e fare progetti per la mia vita se ciò fosse accaduto. E ovviamente non è successo. E l’amore di questo tipo di film ha vinto, e la mia vita ha preso la direzione che ha preso, ma non ho mai smesso di giocare “.

In effetti, non sarebbe un regista di spicco se smettesse di giocare. Mentre la grande svolta di Trachtenberg nelle alte sfere di Hollywood dirigendo 10 Cloverfield Lane, tutto è iniziato con un cortometraggio dai fan intitolato Soglia: nessuna fuga, un adattamento di Valve videogioco Portal. Un ex compagno di classe di Trachtenberg che ha lavorato per la società di produzione Bad Robot ha mostrato il film a JJ Abrams – sì, è stato JJ Abrams a creare lo show televisivo Lost e ha continuato a dirigere Star Wars: The Force Awakens. Molto entusiasta del film, Abrams ha incontrato Trachtenberg, ed è così che ha finito per lavorare alla sequenza vicino a Cloverfield.

Threshold: No Escape è chiaramente un lavoro di fan, sebbene per fortuna derivi dagli infiniti riferimenti vincenti che sono comuni in molti film di fan. Le influenze di Valve continuerebbero nel suo primo grande quadro di movimento, anche se ancora più piccolo. L’approccio in media res di Trachtenberg per creare il mondo di 10 Cloverfield Lane è stato ispirato dall’enigmatico intromatico di Half-Life 2.

“Penso che Half-Life 2 sia una cosa importante per me”, dice, “e una delle cose a cui penso sempre quando parlo di quel gioco è che fa molti giochi. Ma penso che mi cristallizzi in Half -Vita 2. L’inizio si apre e sei su un treno che entra in città. In quel momento conosci tanto quanto il personaggio principale. È un pesce fuor d’acqua, stai entrando nel nuovo posto come principale personaggio e come giocatore.

“Stai imparando ogni nuova informazione, quindi alla fine sai tutte le cose che il gioco deve sapere, ma è distribuito in un modo molto specifico e misurato. E questo è il modo in cui abbiamo raccontato la storia di 10 Cloverfield Lane, con il personaggio che si sveglia, e tu sai tutto quello che sa lei in quel momento, e stai lentamente imparando tutto insieme “.

Mettilo insieme

Dopo mesi di assenza per le riprese di Cloverfield 10 corsie, Trachtenberg si è affidato principalmente alla sua PlayStation e a una copia di Destiny per rimanere in contatto con gli amici. Poi uno dei suoi amici ha detto: “Sai, Warframe è meglio di questo.” Ed è così che Trachtenberg ha iniziato a giocare a Warframe, trascorrendo alcune centinaia di ore attraverso i corridoi creati casualmente e i menu in continua espansione e il mondo aperto. Qualche anno dopo (con alcuni messaggi inviati all’account Twitter di Warframe su forse commercio o qualcosa del genere), stava dirigendo la nuova introduzione cinematografica di quel gioco – punta di diamante con un grande sforzo, sul termine Warframe, meglio accogliere i nuovi giocatori.

“Come fan, non sto cercando un adattamento diretto a tutto ciò che accade letteralmente in quei giochi. Non è quello che voglio”.

“Quindi, mentre stavi parlando di ‘Oh, se mai avessi bisogno di fare un’azione dal vivo o qualsiasi altra cosa,’ poi è arrivato, ‘Beh, sarebbe fantastico creare un’apertura per il gioco, non l’abbiamo mai avuto in tutte queste cose che esistono da anni, non abbiamo mai avuto un cinema aperto “, dice. “E ci sono cose così speciali in Warframe, in quanto si è evoluto così tanto nel corso degli anni, che le cose che sono parte integrante di Warframe accadono in punti diversi [than other games] nel modo più grande e meraviglioso possibile. Quindi è così bello, dopo sei anni di attività, che ora abbiamo un cinema aperto! “

Trachtenberg non è stato in grado di parlare del film Uncharted con lo stesso aspetto, anche se ha spiegato il motivo del film Il film Uncharted sta andando con il giovane Nathan Drake e lo ha confermato Bryan Cranston non è certamente Sully. Trachtenberg ha aggiunto che un vero e proprio film in-game di Warframe per Warframe non significherebbe che dovresti aspettarti qualcosa di così letterale per i suoi sforzi di Uncharted: “Come fan, non sto cercando un adattamento diretto di tutto ciò che accade letteralmente in quei giochi. . Non è quello che voglio. E non credo che qualcun altro lo voglia davvero “

In un tentativo incredibilmente ristretto di scoprire cosa potrebbe essere in serbo per Trachtenberg dopo Uncharted, mi chiedo se fosse entusiasta di vedere Keanu Reeves salire sul palco. Cyberpunk 2077 all’E3 2019. Risponde affermativamente, quindi sostiene le sue personali cibernetiche sottolineando come Reeves era in precedenza in Johnny Mnemonic, La trilogia di Matrix e A Darkly Scanner. “Sembra che faccia già parte di quell’estetica”, dice. Sentendo il momento perfetto per colpire, continuo a chiedere a Trachtenberg se avrebbe diretto un film Cyberpunk con Keanu Reeves. Guarda? Delicato.

(Credito immagine: CD Projekt)

“Sì, adoro il cyberpunk”, risponde Trachtenberg, riflettendo per un momento. “È banale perché ci sono così tanti film ora – è come John Carter di Marte. Ha ispirato così tanti altri film che le persone si sentono come se lo vedessero quando finalmente fai quel materiale originale e penso che Cyberpunk stia soffrendo la stessa cosa.”

Questa è una risposta più rispettosa e misurata della risposta entusiasta “Sì e questo è chi altro vorrei” che speravo, e parla anche di alcune delle mie preoccupazioni su Cyberpunk 2077 come gioco (cosa che non mi sbagliato, ne sono ancora irragionevolmente entusiasta). Quindi mi sento come se non fossi riuscito a bloccare i piani di Trachtenberg post-Uncharted allora, ma mi ha detto che la sua esperienza di lavoro con Digital Extremes su un’introduzione di Warframe ha aiutato un po ‘di più quel ragazzo a leggere GamePro e livelli di schizzo per il gioco Predator.

“Non voglio smettere di fare film e cose per la TV”, dice, “ma ragazzo per ragazzo non voglio smettere di fare anche questo. Mi piacerebbe fare di più, di sicuro, voglio anche a Mi piacerebbe immergere la mano nel pozzo per fare un gioco ad un certo punto. Voglio davvero farlo. Spero che questa non sia la fine di quella strada “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *