Ovviamente abbiamo usato l’editor dei personaggi di UFC 2 per creare queste mostruosità

Marta
Marta

Con l’attenta implementazione di scivoloni facciali e carenze morali all’ingrosso, ho creato un elenco dei combattenti più brutti che si siano mai immersi in un Ottagono. Si tratta di piegare tutto fino a 11 o invertirlo a -1 e quindi sorprendere / riqualificare qualsiasi mostruosità rende un editor di personaggi UFC 2 molto versatile.

Puoi sporgere le labbra, le orecchie di cavolfiore e allungare i tatuaggi sugli arti prima di modificare l’opacità per trasformare diverse parti del corpo in colori diversi. Le mie divisioni di peso ora sono un circo di anime perdute, e se ti vengono addosso le seguenti grottesche abbastanza a lungo da trarre ispirazione, puoi trasformare il tuo gioco in un oscuro carnevale di peccato. Quindi, senza ulteriori indugi, tiriamo fuori i mostri.

Bell Bad Baby

I benefici non comuni di Bad Baby Bell sono mitigati dai rumori “Ahi, ahh” che fa quando il personale lo mette sulle spalle e tocca la sua pelle cruda e solare. La folla è venuta ad ammirare la sua sottile linea di peli sul viso che si collega ai capelli della sua testa e crea un cerchio perfetto per incorniciare i suoi lineamenti delicati e infantili. Sta seguendo una setta. È stata scritta una fan fiction su quel fiocco al collo. Quei capezzoli hanno una pagina Tumblr.

Steve Wang

Il più grande dell’intero combattimento e, in effetti, al mondo, alcuni credono che Wang sia un elefante che ha dipinto un jolly rosa e ha insegnato a stare su due gambe. È ridicolo. È chiaro che Wang è solo qualcuno che è stato molto dimenticato e che studierà scienze per le generazioni a venire. Ciò che Wang perde nella vita, lo guadagniamo mentre impariamo il potere degli agenti atmosferici per ottenere mille colpi di fila.

Jeat Bungle Konkey Dong

Konkey Dong è tutto per ogni uomo. Alcuni dicono che assomiglia a Peter Griffin, altri con Michael Moore. Quello che è certo, però, è che non hai bisogno di 220 libbre di randagio. I tumulti di grasso della pancia, i peli del petto inzuppati crescono di sudore e la cresta bassa della fronte può essere descritta solo come una “testa di fronte”. È come se qualcuno legasse una corda invisibile ai grandi gruppi muscolari facciali di Konkey Dong e li unisse.

Bam Bam Brabera Brown

Originario di Brasilia, Brasile, Brabera non sa pronunciare il suo nome di nascita, che in realtà è Barbera, quindi sembra che si chiami così. Ecco una donna che è stata cresciuta combattendo, è andata a scuola a combattere, si diverte a combattere le passeggiate e si diverte a combattere con i libri. La sua faccia mostra molti anni di pugni ininterrotti, ma la cosa sorprendente è che ha solo 18 anni. Prospettiva calda, quindi, e sicuramente da tenere d’occhio.

Constance Ferrari

Questo uomo verde scozzese ha una struttura ossea dell’isola di Pasqua. Ha un enorme bersaglio X tatuato sul viso come per dire: “Avanti, lasciami entrare, fatti un giro! Da dove l’hai fatto? “Ha perso tutti i suoi 277 combattimenti al primo round, ma continua a ricevere offerte dall’UFC perché a questo punto non può semplicemente ottenere un lavoro in ufficio.

Cheeky Lopez

Combattendo per i diritti dei neri ovunque – Blue Man Group, Cookie Monster, The Smurfs – Cheeky Lopez ha deciso di vendicarsi dei bulli che lo hanno aiutato dopo un incidente di pittura infantile schiantandosi in palestra. È un combattente decente, ma nessuno può prenderlo sul serio perché sembra un enorme blu navy.

Wright Wright

I suoi genitori hanno usato tutta la sua vita come rimedio per il punk zoppo, quindi Wrong Wright non è riuscito a ottenere il miglior inizio. Con il colore degli occhi e un tatuaggio di concessione su tutta la pancia che dice solo “Scuse”, sta scrivendo l’ingiustizia nel suo modo unico. È anche un altoparlante, schizzando fuoco durante la pesatura, così come lo sputo vero e proprio.

Ghost Dog

Ghost Dog ha visto il tatuaggio fallico sul petto di Brock Lesner e ne ha scelto un altro. Ignorando ogni introduzione, le sue iconiche frecce triple presto puntano ai suoi riempitivi. Non c’è ambiguità: sono privati. Dì quello che farai con Ghost Dog, come quello che sembra una padella in ghisa ricoperta da un bubba hubba, o un restauro mal riuscito di un ritratto spagnolo del XIX secolo, ma non puoi ignorarlo. O il suo inguine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *