Maneater è uno SharkPG con una vera sostanza che galleggia sotto la superficie

Marta
Marta

La scienza ci dice che, contrariamente all’opinione popolare, è più probabile che una mucca arrabbiata ci uccida di uno squalo affamato, il che non è così minaccioso per gli esseri umani come lo siamo noi. Naturalmente, questi fatti di base non servono a costruire un grande orrore acquatico, con tutto, da Lo squalo a Sharknado, che mette in risalto l’orribile orrore e il terrore dei denti della bestia nera del mare.

Per i videogiochi, gli scontri con gli squali sono fin troppo comuni e di solito non finiscono troppo bene per il giocatore, ma Maneater sta capovolgendo quel conflitto, trasportandoci nella mentalità del più grande predatore dell’oceano con quello essere ripreso. sulle dinamiche di Man vs Sharks. Lo sviluppatore ed editore Tripwire Interactive descrive Maneater come “GTA se tu fossi uno squalo”, e – guardando una demo di quindici minuti del gioco in azione all’E3 2019 – quel sommario decrescente si adatta perfettamente al conto.

Mentre il nostro pesce da gioco esaurisce il cibo umano, i nutrienti e le prede nel vasto mondo aperto (completo del suo ciclo giorno e notte che influenza l’attività sotto e sopra l’acqua), la traccia è un buon sangue lasciato dietro un’approssimazione di ciò che accadrebbe se Trevor Phillips sono stati ribattezzati come un pesce. C’è anche una meccanica del livello necessario in stile GTA, e più sei impilato, più i cacciatori di taglie umani del gioco ti daranno la caccia dalle loro comuni barche armate.

Giù dove è più umido

Credito: Tripwire Interactive

Credito: Tripwire Interactive

C’è anche un tocco di un simulatore di capra intitolato Tripwire, che inquadra la sua storia attraverso la lente del pastore di un reality show “cacciatore di squali” (completo di una narrativa sardonica di Chris Parnell con Rick e Morty) ma non lasciarti ingannare; questa è un’esperienza molto più profonda e raffinata rispetto al tuo gioco “scherzo” standard, nonostante il suo senso dell’umorismo per il tipo di titolo di fisica slapstick che ha proliferato negli ultimi anni.

Il nostro titolo maneater, ad esempio, non è certo un’entità statica, ma è in grado di crescere organicamente da un bambino che è ingannevolmente ammirato a un gigantesco megalodonte, in grado di raffreddare un vaso d’acqua come se fosse uno spuntino leggero. Questo progresso è essenzialmente legato anche al flusso della campagna di Maneater.

Non sarai in grado di accettare nessuno dei predatori APEX del mondo aperto, ad esempio, finché non sarai almeno, se non di più, e avrai un alligatore che dimora nelle fognature, un enorme calamaro delle profondità marine, incluso nella vita il leviatano del mare, Tripwire e una balena mortale che si teme di essere vista anche dagli occhi di un adulto bianco. Le persone sono di tutte le forme e dimensioni e il “capo supremo” di Maneater è un robusto pescatore di nome Scaly Pete. Poiché questo è l’uomo che ha ucciso tua madre e ti ha segnato da bambino, la cosa più importante da costruire sul punto / trama del gioco stesso è abbattere Pete.

Credito: Tripwire Interactive

Credito: Tripwire Interactive

“L’appello di Maneater va molto più in profondità delle acque poco profonde è il suo concetto di scherzo alto.

Fortunatamente, il nostro squalo ha molta esperienza nell’arte della guerra acquatica. Come una sorta di ballerina comica dai denti, questo pesce è in grado di uscire dall’acqua e creare un’elegante gonna dall’aria, navigare su barche e coste per morti a terra e persino trasformare le mutazioni elementali in pinne indurite o elettriche. al limite dei suoi cacciatori. È sorprendente e divertente vederlo ballare dentro e fuori dall’acqua durante il combattimento, ma man mano che l’azione procede, sarai troppo concentrato sul conflitto che è spesso duro come chiodi viventi per essere completamente assurdo.

Maneater uscirà nel 2020 per PC e la nostra demo ha rivelato alcuni aspetti approssimativi del motore fisico del gioco e della fedeltà grafica che Tripwire ha il tempo di ritirarsi prima del lancio. Tuttavia, è difficile immaginare che questo gioco non diventerà immediatamente uno dei preferiti su Internet per eliminare un virus. Meglio ancora, l’appello di Maneater scorre molto più in profondità delle acque poco profonde della sua battuta altamente concepita, come un gioco che non affronta l’aspetto del gioco di ruolo della sua etichetta “SharkPG”.

Assicurati di controllare la nostra carrellata di ciascuno di questi E3 Games 2019 rivelato finora, o guarda il video qui sotto per una guida a tutto il resto di quest’anno.

Credito: Tripwire Interactive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *