La stagione 2 di Mandalorian si riferisce a una delle principali partenze dai videogiochi

Marta
Marta
L'operazione Cinder Mandalorian

(Credito immagine: Lucasfilm / Disney)

La stagione 2 di Mandalorian ha portato i tagli profondi bruscamente ogni settimana. Nel capitolo 15, “The Believer”, è stato nominato un certo ufficiale operativo Imperial Cinder. Alcuni avranno catturato il riferimento, altri no.

Qualunque cosa tu sappia sulla storia di uno dei giorni più bui dell’Impero (che sta dicendo qualcosa), siamo qui per chiarire tutto. Ecco cos’è l’operazione Cinder e perché era così importante nell’universo di Star Wars.

Cos’è l’operazione Cinder?

Cinder Operation stagione 2 Mandalorian

(Credito immagine: EA / DICE)

Come la maggior parte dei piani dell’impero, questo è l’idea particolare di Sheev Palpatine. L’Imperatore aveva un piano di emergenza – letteralmente chiamato Il Contingente – se mai se ne fosse andato. Il piano dell’Imperatore era estremamente freddo e calcolato. Attraverso una serie di operazioni, ha ritenuto che, se fosse morto, l’Impero avrebbe dovuto essere distrutto e ricostruito da zero.

Ecco da dove proviene l’Operazione Cinder (che si svolge lo stesso anno del Ritorno dello Jedi). In termini di dettagli, l’operazione si concentra sui pianeti imperiali di Vardos, Naboo e una manciata di altri pianeti fedeli all’Impero. Ognuno di loro doveva essere effettivamente distrutto da una serie di attacchi dei satelliti dell’Impero. Dopo la distruzione, coloro che rimasero fedeli all’Impero furono incaricati di ricostruirlo nelle Regioni sconosciute in preparazione per riconquistare il potere nella galassia.

Il primo obiettivo di Vardos, il pianeta natale Iden Versio, era il pilota imperiale che è il personaggio principale della campagna di Star Wars Battlefront 2. Quando Iden ha scoperto le vere intenzioni dell’operazione Cinder, ha incolpato la Nuova Repubblica, ma non prima che l’Impero insulti a molti. Cittadini Vardos quando hanno cercato di scappare.

Grazie a Dio, non era il caso di Naboo. Con l’aiuto di Iden, Leia Organa fu in grado di respingere le forze imperiali e costringerle ad arrendersi. La Nuova Repubblica ha quindi utilizzato le informazioni ottenute da Iden per fermare ulteriori attacchi su altri pianeti nel sistema e, quindi, riciclare l’operazione Cinder.

Perché l’operazione Cinder è importante nel Mandalorian?

L'operazione Cinder Mandalorian

(Credito immagine: Disney)

Nella stagione 2 del Mandalorian, il riferimento all’Operazione Cinder è significativo per tre ragioni principali.

In primo luogo, mette nel contesto fino a che punto è caduto l’Impero e fino a che punto deve spingersi la Nuova Repubblica per ricostruire la fiducia. La cronologia mandaloriana significa che gli eventi di “The Believer” hanno luogo cinque anni dopo l’operazione Cinder. Ora, l’Impero è visto nelle basi e nelle raffinerie in ritirata e lavora duramente ai margini con la Nuova Repubblica al comando. Questo è un dono e una maledizione per la Repubblica, che sembra aver lottato per costruire la lastra dopo che l’Impero è stato rovesciato, mentre la gente di Morak vede la città devastante.

A sua volta, fornisce la profondità tanto necessaria per i Migs di Mayfeld con Bill Burr. L’ex prigioniero, che ha servito, ha dichiarato l’Impero durante l’Operazione Cinder, provocando la distruzione di migliaia delle sue unità e la completa perdita di fiducia nell’Impero da parte di Mayfeld, come fece una volta Iden.

Infine, continua la dichiarazione di missione principale del Mandalorian: tutto nella recente tradizione di Star Wars è importante. Che si tratti dell’epilogo di Ahsoka Tano in Rebels, in un videogioco di EA o persino in Dark Troopers, un residuo degli anni ’90, c’è qualcosa che ogni fan di Star Wars può immaginare. L’operazione Cinder, tuttavia, è qualcosa di più della maggior parte e puoi giocare l’intera esperienza in Star Wars Battlefront 2 2017.

Cinder Operation stagione 2 Mandalorian

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *