La modalità Sopravvivenza Blood Palace è in arrivo su Devil May Cry 5 con un aggiornamento primaverile gratuito

Marta
Marta

Devil May Cry 5 Si è già affermato come uno dei più grandi giochi d’azione del 2019 – “un viaggio selvaggio ed emozionante dall’inizio alla fine”, come il nostro Devil May Cry Review 5 mettere. Ora non c’è bisogno di porre fine alla tua padronanza di superbi stili di combattimento, Nero, Dante e V dopo aver finito la storia, poiché Capcom entrerà nella modalità di sopravvivenza gratuita del Palazzo di Sangue su tutte le piattaforme a partire dal 1 aprile.

Nonostante la data di uscita, la solennità del pesce d’aprile non è qui – solo tu, un timer che continua a ticchettare e ondate di demoni per abbatterti nel modo più rapido e veloce possibile. Con ogni ondata che diventa più difficile, dovrai affrontare orde regolari di nemici e persino il boss occasionale, testando le tue combo e le tue abilità di schivata mentre lo schermo si riempie di carneficina. Dopo aver eliminato tutti i cattivi in ​​un’area, sembra che cadrai in quella successiva attraverso un abisso rotto e ricomincerai il processo violento.

I dettagli sulle specifiche del Blood Palace sono ancora un po ‘scarsi, ma puoi scommettere che incorporerà un programma finale in qualche modo in modo da poter competere con amici e sconosciuti per ottenere i migliori punteggi e tempi. Se sei in grado di giocare come uno dei tre personaggi principali, questa modalità di sopravvivenza dovrebbe essere abbastanza utilizzabile, mentre cammini dopo quei gradi SSStylish e affini le tue abilità di combattimento fino al limite di un rasoio. Dai un’occhiata più da vicino al guanto di sfida che ti aspetta nel Palazzo del Sangue con questi schermi:

Devil May Cry Review 5 | Devil May Cry 5 suggerimenti | May Devil Cry 5 Best Devil Breakers | Devil May Cry 5 arma e guida combinata | May Devil Cry 5 Secret Missions | Il lanciarazzi segreto di Devil May Cry 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *