Incredible Servants L’eterno claymation dello Slayer lo rende un gatto eroe

Marta
Marta

Eternal Doom Non uscirò fino a questo venerdì 20 marzo, ma ciò non ha impedito a un animatore di trasformare il maledetto sparatutto in un’incredibile parodia dell’argilla.

YouTuber Lee Hardcastle subito dopo l’uscita di Doom Eternal Claycat, brevi tre minuti con versioni di argilla degli elfi del destino come il diavoletto, Cacodemon e il barone dell’inferno. Come puoi dedurre, il suo personaggio principale è Claycat, un’adorabile versione felina dello Slayer. Per inciso, anche Claycat era al centro dell’attenzione di Hardcastle breve originale Doom claymation, realizzato per celebrare il riavvio di Doom del 2016.

Le avventure di Doom Eternal Claycat iniziano piacevolmente addomesticate con un picnic demoniaco. Tutto sta fluttuando e il nostro Slayer sostituto è spietatamente amichevole con i demoni, finché quei demoni non decidono di accovacciarsi su un colletto smarrito. Claycat non lo sopporterà, ed è solo quadruplicare le uccisioni per quello.

Il cortometraggio di Hardcastle ricrea i combattimenti, i demoni e le armi di Eternal Doom (alcuni dei quali sembrano essere stati fatti con baguette e banane). C’è un’enorme squadra di cattivi, una gloriosa gamma di uccisioni epiche e di tutto, dal Super Shotgun alla spada Unmaker. Dato che tutto questo è stato fatto nella programmazione, nelle celebrità e nei media estetici, è molto più significativo. E non sorprende che un adorabile e strano cortometraggio in claymation possa abbinarsi perfettamente con la colonna sonora di Doom Eternal metal con bassi e percussioni.

Se hai bisogno di più meraviglie dell’Eternal Doom nei tuoi bulbi oculari dell’inferno in questo momento, guarda il suo trailer di lancio devastante. Per saperne di più sul gioco, dai un’occhiata alla nostra ultima anteprima pratica, il che dimostra che i Servant sono più grandi, intelligenti e sanguinari che mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *