In onore del compleanno di Stephen King, questa volta è diventato una pianta che ha distrutto il mondo

Marta
Marta

Oggi è il compleanno di Stephen King! Probabilmente lo conosci come quel ragazzo che ha scritto tutti quei libri, insieme a film come Carrie, Shining e quel pezzo in Misery by the feet.

È lui.

Per me, anche se ho letto tanti libri di King, il mio ricordo è di The Lonesome Death of Jordy Verrill, un segmento del film antropologico horror del 1982, Creepshow.

Basato su una manciata di racconti di King e diretto da George A. Romero, sono fondamentalmente due dei migliori orrori che si incontrano nel film (insieme a Tom Savini al servizio degli effetti speciali!) E i risultati sono gloriosi.

Hai Leslie Nilsson che seppellisce Ted Danson nella sabbia per annegare, solo per tornare da lui come una vendetta coperta di alghe. Il giovane Ed Harris viene assassinato dal corpo marcio del padre di mezza età, casse in casse e un uomo che ha ucciso scarafaggi.

È una grande roba lappone che si collega al suo fumetto originale, in-film, rivista chiamata Creepshow letta da un ragazzo.

Il pezzo che ricorderò per sempre è la morte solitaria di Jordy Verrill. Segmento basato sul racconto di King, Weeds. All’interno, Stephen King interpreta il ruolo di Jordy, un semplice hick del cortile che vive da solo, che vede un meteorite atterrare vicino alla sua baracca. Pensando che potrebbe valere denaro e aiutandolo a estinguere un prestito bancario, cerca di recuperarlo, versandovi sopra dell’acqua per raffreddarlo e rompendolo nel processo. Di conseguenza è coperto di “merda meteorica” ​​ed è allora che le cose vanno male. La sua mano, e tutto ciò che è connesso con essa, inizia a crescere come un alieno muschio.

Le cose peggiorano rapidamente da quello. La crescita di Jordy e il sogno di ripagare i suoi debiti con il salto di qualità si sono estesi all’incubo del tempo (raccontato in deliziose sequenze di cartoni animati). Finisce con King che riempie una vasca da bagno ed entra, facendo fiorire la pianta aliena. Secondo i rapporti radio che il tempo è buono per le piante e le riprese panoramiche dell’infestazione, è chiaro che di conseguenza ha appena condannato una vita sulla Terra.

Potrebbe essere strano ricordare King per la sua recitazione prima di scrivere, ma da bambino ne sono rimasto profondamente commosso. In primo piano, sembravo troppo Creepshow, troppo giovane e illegalmente elettrizzato. Mentre la performance di King (la sua prima esibizione sullo schermo) è sorprendentemente buona – scorre tra un buffone sempliciotto turbolento e pietoso mentre comprende il suo destino.

La scelta non è eccezionale: stai fuori dalla vasca in uno stato di dolore pruriginoso costante, o tuffati e lascia che l’alieno prenda il controllo del suo corpo (e del mondo). Mi sentivo così triste per la sua situazione vincente per tutti e guardare la conversazione di King con la visione del padre morto che pensa alla morte è straziante: “Ho tolto quella roba da quella meteora e me ne sono andato. ‘Sono un papà? ‘Probabilmente è stata una delle prime volte da bambino che ho dovuto pensare all’idea di non avere buone scelte, e anche all’inevitabile morte e malattia, e succede sempre a me.

Dai un’occhiata a tutta la faccenda qui sotto e guarda cosa ne pensi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *