Il vento potrebbe assomigliare a Wind Waker, ma sarebbe difficile per Link sopravvivere anche a questo incidente punitivo in mare

Marta
Marta

(Credito immagine: Deep Silver)

A volte è necessario scoprire cosa non è qualcosa, prima di poter scoprire cos’è veramente. E Windbound: Wind Waker non è Legend of Zelda. In retrospettiva, un simile confronto non è mai stato ridicolizzato.

Capisco da dove è stato tratto, ovviamente. Hai solo bisogno di guardare un gioco di sopravvivenza 5 Live Studio per sentire l’ondata di adrenalina in un corso di contemplazione nelle tue vene. Windbound ha un’estetica visiva dolorosa che si trova al confine tra shadow-cel e iper-stilizzato. È ambientato in un vasto arcipelago che cerca di esplorare, i suoi orizzonti pieni di mistero e meraviglia. Ogni isola si risveglia con curiosità e docili creature, l’atto di esplorarle elevato da una rigonfiata partitura orchestrale che dolcemente ti guida tra i diversi punti di interesse. Il mare circonda una vibrante sandbox blu che vorrai attraversare in cerca di avventura. Un confronto di Legend of Zelda in lontananza è appropriato ma, se chiudi il divario, Windbound rivela che è una bestia completamente diversa.

Disperso in mare

(Credito immagine: Deep Silver)

La discrepanza tra aspettativa e realtà è stata avvertita con entusiasmo per circa 20 minuti nella mia sessione pratica con Windbound. Dopo l’apparenza sempre presente di raccogliere rocce ed erba per costruire pezzi di equipaggiamento di base, i gestori della sessione mi hanno commosso nel tempo e mi hanno lasciato libero in una nuova incarnazione del mondo, generata proceduralmente intorno a te ogni volta che ti arrendi agli elementi. Una bellissima barca si trovava sulla riva, abbastanza grande da contenere sacchi di risorse extra, cucinare la carne cruda raccolta da mostri e creature e persino tenere un ponte che mi dava lo spazio per respirare mentre ero in mare.

Ho spinto la barca in acqua, ho nuotato per incontrarla e l’ho presa nella corrente costiera, e rapidamente è salita a bordo. Ho giocherellato per un po ‘nei menu comici, finalmente lanciando una grande vela e scattando facilmente al suo posto sullo scafo: non c’era modo che io potessi remare contro la violenza delle onde se avessi potuto evitarlo. Ho preso la randa e ho nuotato attorno ad essa nel vento … solo per prenderla in un grosso punto sorpassando dalla direzione opposta, prendendo la barca in pochi secondi. Sono annegato. Mi sveglio su una nuova isola, come mai prima d’ora ma mai così diversa.

Il vento del vento potrebbe trasmettere la forte leggenda di Zelda attraverso i suoi trailer, ma la verità è che ha molto di più in comune con Non morire di fame. Sebbene i tratti più ampi della storia abbiano una sfumatura avventurosa, il focus è sulla sopravvivenza. Le risorse devono essere raccolte per creare armi e strumenti, anche se il combattimento dovrebbe essere considerato come ultima risorsa in considerazione di quanto possa essere fluttuante e inconscio, specialmente contro nemici in rapido movimento e attacchi poco caricati. Senza molta guida, dovrai imparare come navigare nel mondo generato proceduralmente e affrontare i controlli tanto necessari con entusiasmo. Sarai anche responsabile di far fronte agli elementi, mentre fai del tuo meglio per gestire la fame e alleviare la tua resistenza in diminuzione.

(Credito immagine: Deep Silver)

In Windbound, è chiaro che il successo non si rifletterà solo nella tua sopravvivenza duratura, ma nella qualità dell’attrezzatura sulla tua schiena.

Questo è un gioco di sopravvivenza costruito attorno a quattro pilastri fondamentali: esplora, caccia, crea e naviga. Il peso dell’esperienza più ampia è abbastanza buono, anche se ci sono stati lunghi periodi in cui Windbound si è sentito esausto piuttosto che agitato. Certo, è difficile comprendere appieno questo stile di gioco in soli 90 minuti. Questi tipi di giochi di sopravvivenza implacabili offrono un’esperienza in cui il progresso può essere punitivo e incrementale, in cui una piccola vittoria si accumula l’una sull’altra fino a quando non si sentono un monumento.

In Windbound, è chiaro che il successo non si rifletterà solo nella tua sopravvivenza duratura, ma nella qualità dell’attrezzatura sulla tua schiena. I minuti tra i movimenti non saranno apprezzati, ma durante le ore ciò che sta crescendo nella tua nave segnala che hai padroneggiato i sistemi di base e che ti stai finalmente sistemando nei ritmi irregolari del gioco. Ci sono molte scommesse qui, con Windbound che si rivela un bellissimo gioco di sopravvivenza con molto cuore. Ha solo bisogno di una messa a punto per assicurarsi che i suoi elementi frustranti siano bilanciati.

Windbound verrà lanciato il 28 agosto per PC, Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One, Google Stadia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *