Il regista di Mindhunter David Fincher svela i piani per le sue stagioni future, se mai

Marta
Marta
Mindhunter

(Credito immagine: Netflix)

David Fincher ha aperto per la prima volta i suoi piani per le future stagioni di Mindhunter, se mai.

La serie Netflix, che segue la Behavioral Science Unit dell’FBI mentre dà la caccia ad alcuni dei più famosi assassini del 20 ° secolo, è ora in pausa. Ma questo non ha impedito a Fincher di guardare avanti e il regista Mank accenna persino a un serio salto temporale.

“Ad un certo punto mi piacerebbe tornarci”, ha detto Fincher Varietà (H / T. IndieWire) “Speravamo di arrivare fino alla fine degli anni ’90, all’inizio degli anni 2000, e speravamo che la gente bussasse allegramente alla porta di casa di Dennis Rader”.

Non sorprende che uno dei grandi fili sciolti dello spettacolo – lo status di Rader (AKA the BTK Killer) – sia in prima linea nella mente di Fincher. Il serial killer è stato visto occasionalmente in tutto Mindhunter ma non è mai stato visto sui radar Ford e Trench.

Se la stagione di Mindhunter 3 accadesse (e oltre), il riferimento puntuale agli anni ’90 e ’00 ci solleverebbe fino all’ultima vittima fatta da BTK e, alla fine, al suo arresto.

Ma questa è la storia per un altro giorno, o forse mai. Fincher ha anche detto: “Non so se ha senso continuare. Era uno spettacolo costoso. C’era un pubblico molto appassionato, ma non abbiamo mai trovato i numeri che giustificassero il costo. “

Tuttavia, c’è il potenziale per più Mindhunter. Il cast potrebbe essere stato sciolto dai loro contratti, ma lo stesso Fincher ha un accordo di esclusiva con Netflix fino al 2024. Forse, solo forse, vedremo quei piani per la continuità venire alla luce.

Fino ad allora, dai un’occhiata ai migliori programmi Netflix e ai migliori film Netflix.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *