Halo 5 sacrifica più dello schermo diviso per 60 fps, ma la solida cornice è rock

Marta
Marta

All’inizio di questa estate, il direttore del franchise di Halo Frank O’Connor ha descritto Halo 5: Lack of Guardians divide gli schermi come un taglio necessario per mantenere il gioco in esecuzione a 60 frame al secondo. Un esame approfondito della grafica Halo 5 di Digital Foundry mostra che il gioco sul divano non è l’unico compromesso fatto per mantenere stabile il telaio.

Anche se il Digital Foundry sembra avere un forte impatto sugli sviluppatori di 343 Industries, loro (e noi, come si può vedere dalla nostra revisione della campagna di Halo 5) in realtà siamo molto colpiti dalla capacità del gioco di revisione fino a 60 fps e mantengono la dinamica ridimensionamento della soluzione utilizzato. Le ombre possono dissolversi in entrata e in uscita ei modelli ad alta risoluzione possono “apparire” nello scenario, ma la cornice non sporge mai.

Il gioco ha un bell’aspetto indipendentemente da come lo dividi, questo video ci dà solo un’idea di quanto lavoro è effettivamente fatto per mantenere le cose senza intoppi. Naturalmente, sta a te rendere utile questo scambio.

Hai visto qualcosa di utile? Dicci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *