GamesRadar + E3 Awards: i nostri giochi migliori e più emozionanti dell’E3 2017

Marta
Marta

L’E3 2017 è terminato. La folla calda ed esclusiva è tornata a casa, gli stand sono stati smantellati e il panda danzante della presentazione sul palco di Just Dance si è trasformato in un bel tappeto per l’atrio dell’ufficio di Ubisoft Montreal. Potresti discutere per giorni su chi ha vinto l ‘”E3″ e, a dire la verità, è stato un anno relativamente dimenticato, con pochi veri disordini o sorprese per lo spettacolo. È facilmente una delle conferenze più sicure da anni. Tuttavia, non c’è dubbio che la qualità dei giochi sia costantemente alta e il team GR + che ha partecipato allo spettacolo e ha guardato da casa ha avuto molto da scegliere nel decidere i seguenti premi. Di seguito è riportato un elenco dei giochi che ci sono davvero piaciuti durante lo spettacolo: a partire dalla nostra selezione generale per “Miglior gioco dell’E3 2017”, e procedendo da lì con priorità di squadra. Giochi sicuri, certo, ma ci sono alcuni titoli fantastici in questo elenco.

Gioco dell’E3 Show 2017 – Super Mario Odyssey

piattaforma: Nintendo Switch
Data di rilascio: 27 ottobre

Cosa abbiamo visto all’E3 2017?
20 minuti gloriosi, vertiginosi e gioiosi che esplorano nuove abilità della morfina alimentate da un cappello boomerang di Mario a New Donk City e nel deserto messicano (più una modalità cooperativa appena debuttata).

Perché lo amiamo?

Nessun altro gioco all’E3 ha dato un’impressione fantastica, fantasiosa e sorprendente del gioco forte. I giochi di Mario 3D si sono sempre distinti nel fornire completa gioia di movimento ed esplorazione, ma con il mondo intero ora “utilizzabile” e Mario in grado di fare di tutto, dall’elettricità fulminea al T-Rex, le possibilità dipendono ora infinite.

Miglior E3 – Wolfenstein 2: The New Colossus

Piattaforme: PS4, Xbox One, PC
Data di rilascio: 27 ottobre

Cosa abbiamo visto all’E3 2017?
BJ, tornato dalla morte, prende i nazisti da una sedia a rotelle in un sottomarino che supera il meglio di Hitler.

Perché lo amiamo?

È rumoroso e divertente. Intrecciare un oscuro filo di umorismo per alcune sparatorie meravigliosamente sintonizzate. Da BJ che usa la sua sedia a rotelle avanzata per rompere i nazisti alle trappole a microonde che amano i nemici a cui piacciono i raccolti troppo alti. È sanguinoso, grossolano e davvero divertente ed è creativo come il primo gioco.

Miglior E3 – Beyond Good & Evil 2

Piattaforme: PC, PS4, Xbox One, Nintendo Switch
Data di rilascio: TBD

Cosa abbiamo visto all’E3 2017?

Lo stesso vale per te: un emozionante trailer in CG pieno di scimmie giurate, maiali arrabbiati e un’intera ricchezza di risorse fantascientifiche.

Perché lo amiamo?

Ad essere onesti, siamo semplicemente felici che Beyond Good & Evil 2 esista come qualcosa che alla fine è in fase di sviluppo, ma sono anche promettenti. L’ambizione è quella di creare una storia ricca di contenuti che attraversi una moltitudine di pianeti e culture bally, ma questo è il genere di cose che rende BG & E2 uno dei migliori titoli dello spettacolo.

Il meglio dell’E3 – Assassin’s Creed Foundation

Piattaforme: PS4, Xbox One, PC
Data di rilascio: 27 ottobre

Cosa abbiamo visto all’E3 2017?

Uno spettacolo di lancette di 30 minuti in una fetta di omicidio egiziano e un round di 10 minuti in un’arena di gladiatori cruenti, completa di lame rotanti.

Perché lo amiamo?

Insomma, Assassin’s Creed Origins sta spingendo un reset dell’intero franchise, abbandonando la mini-mappa e diventando un vero gioco di ruolo d’azione con bottino e un sistema di missioni. Getta indietro una lotta a dorso di cammello, un nuovo Assassino Bayek, archi da caccia per cinque volte la carneficina e l’Antico Egitto incredibilmente stupendo e non vediamo l’ora che i nostri piedi di Assassino siano sabbiosi. Oh, e puoi, tipo, essere un’aquila.

Miglior E3 – Mario Kingdom Battle + Rabbids

piattaforma: Nintendo Switch
Data di rilascio: 29 agosto

Cosa abbiamo visto all’E3 2017?
Il titolo in qualche modo lo tradisce, ma Mario e Rabbids se ne vanno a combattere (stile XCOM) nel Regno dei Funghi, dopo che i due mondi hanno attraversato i due mondi che il pericolo antropomorfico si trova attorno a ogni tubo di curvatura.

Perché lo amiamo?

Nonostante le fughe di notizie, Mario + Rabbids Kingdom Battle è stata una delle più grandi sorprese per l’E3. I video rendono giustizia a entrambi i franchise, il combattimento sembra inaspettatamente forte e la commedia interrogativa (Rabbid princess selfie-schnapping) si sente a casa per un gioco che è chiaramente orgoglioso della sua solennità di base.

Miglior E3 – Fate 2

Piattaforme: PS4, Xbox One, PC
Data di rilascio: 6 settembre

Cosa abbiamo visto all’E3 2017?
La Torre è stata distrutta nell’esplosiva missione aperta di Homecoming.

Perché lo amiamo?

Senza tanto di una sequenza rivoluzionaria come un passo evolutivo nella giusta direzione, Destiny 2 apporta cambiamenti intelligenti e sensati alla formula principale che ha stabilito la sensazione globale di Bungie. Sia per i nuovi arrivati ​​che per i guardiani di lunga data, ciò significa un’esperienza molto più tranquilla e gestibile. E funziona a 60 FPS anche su un PC, il che è sprecato.

Miglior E3 – Spider-Man

piattaforma: PS4
Data di rilascio: 2018

Cosa abbiamo visto all’E3 2017?
Lo spettacolo si è svolto a nove minuti dalla conferenza PlayStation con combattimenti più cruenti del web e molte strizzatine d’occhio per l’eredità di Spider-Man.

Perché lo amiamo?

Stavamo aspettando con molta pazienza altre avventure insonniose per PS4 di Peter Parker e del suo alter ego aracnide, e il gameplay dell’E3 di quest’anno non ha deluso. Con un caratteristico combattimento in stile Batman Arkham e molti modi ambientali per sconfiggere i sicari, questo è un allettante parco giochi per guerrieri. I QTE hanno un ruolo nelle scene cinematografiche, ma non lasciare che i tuoi sensi di Spidey formicolino troppo presto, puoi giocare nel modo che preferisci.

Miglior E3 – Gone Days

piattaforma: PS4
Data di rilascio: TBC

Cosa abbiamo visto all’E3 2017?

Deacon Hero salva un amico da un campo di sopravvissuti disonesti usando il suo ingegno e zombi selvaggi e stravaganti.

Perché lo amiamo?

The Last of Us è essenzialmente un mondo aperto e violento tanto quanto l’umanità dopo un’apocalisse. La demo dell’E3 potrebbe aver avuto un aspetto sceneggiato, usando un’orda di zombie freaker per distruggere un accampamento, ma in realtà ci sono molti elementi casuali nel gioco. L’ora del giorno, il tempo, il tipo di animale e di mostro e molti altri possono cambiare, il che significa che tutti giocheranno a un gioco leggermente diverso.

Il meglio dell’E3 – Life Is Strange: Before the Storm

Piattaforme: PS4, Xbox One, PC
Data di rilascio: 31 agosto

Cosa abbiamo visto all’E3 2017?

Un dramma dal vivo di 15 minuti che mostra Chloe che risolve enigmi e fa scelte morali rischiose mentre cerca di intrufolarsi in un concerto – affrontando una band sovraffollata, spacciatori di erba e ubriachi eccitati – e 10 minuti dopo il suo forte rapporto con Rachel.

Perché lo amiamo?

A volte, il dialogo può sembrare un po ‘”adolescente per commissione”, ma il dramma umano, infondato, implacabile ma allettante, influente e potente al suo centro. Con i poteri magici del tempo ora intrecciati a favore di una narrazione pura e basata sui personaggi, la storia del prequel attraverso questa parte è davvero molto promettente.

Miglior E3 – Sea of ​​Thieves

Piattaforme: Xbox One, PC
Data di rilascio: 2018

Cosa abbiamo visto all’E3 2017?

Uno spettacolo di 20 minuti senza forma in cui una troupe di sei di noi poteva fare tutto ciò che ci piaceva.

Perché lo amiamo?

Nonostante “non importa cosa diavolo ci è piaciuto”, ci riduciamo a “due tentativi di raggiungere un’isola del tesoro e fallire”, le meccaniche di base della cooperativa sono un gioco in sé per una nave dell’equipaggio di Sea of ​​Thieves. E uno brillante e divertente all’epoca. Con nulla di automatico, dalla tracciatura della rotta, al caricamento della pistola, alla configurazione dell’indirizzo, il capitano non è in grado di vedere dove stanno sterzando a causa dei lanci di cui sopra e tutto il resto del gioco funziona in termini puramente sistemici. SoT è una commedia cacofonica di errori in cui tutti e nessuno sono da incolpare, sempre. E a volte, quando funziona davvero, ti senti senza sosta.

Fai clic per altri dieci migliori giochi dell’E3!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *