E se Sim City fosse misericordiosa quanto il peccato? Incontra living dopo

Marta
Marta

(Credito immagine: paradosso)

Sono morti così tanti dei miei coloni che non è rimasto nessuno a occupare il mio buco funerario. Direi che è stato un evento una tantum, ma la mia esperienza in Early Access to Surviving the Aftermath, una simulazione gestionale post-apocalittica, mi ha insegnato lezioni molto dure sulla vita nelle terre desolate. È sfortunato, imperfetto e non posso fermarmi per un altro pugno nelle costolette alimentato dalle radiazioni.

Inizi con un piccolo insediamento e potresti armeggiare con la tua soluzione – quanto è nudo il terreno, quanto è probabile che si verifichino disastri naturali – per risolvere la difficoltà. Una volta che hai il tuo piccolo gruppo di coloni felici, dovrai affrontare le solite sfide di mantenerli sistemati, nutriti, idratati e, a loro volta, privi di avvelenamento da radiazioni e al sicuro dalle esposizioni di meteoriti. Una volta ottenute le basi, le trappole e le fattorie, le torri dell’acqua e gli alloggi, hanno bisogno di vestiti e strumenti. Successivamente, puoi iniziare a pensare alle turbine eoliche per l’energia, alle scuole per educare i bambini (minuscoli perditempo che non possono nemmeno raccogliere le macerie di cemento fino a quando non invecchiano) e alle frittelle come la felicità della colonia. Pensa a Frostpunk solo meno neve, più mutazioni.

(Credito immagine: paradosso)

Scienza dei sopravvissuti

La dimensione degli edifici a cui accedi in anticipo è piuttosto semplice, ma puoi aggiungere punti scientifici nell’albero tecnologico. Puoi costruire fattorie più grandi, sbloccare lapidi e alloggi migliori, persino una piccola cucina per mangiare il tuo pacciame di bacche. edifici da sbloccare.

Questi punti scientifici non sono facili da trovare. Man mano che nuove persone arrivano nella tua colonia in cerca di riparo (puoi spegnerle, ma quelle torri d’acqua non si costruiranno da sole) sarai in grado di inviare alcuni Specialisti selezionati su una mappa del mondo per razziare gli insediamenti per le risorse come medicina . e prendendo cibo in scatola o bandito. A volte trovano un edificio abbandonato con punti scientifici e ogni volta sembra un piccolo Natale. Tecnologia per tutti!

Il tuo ruolo di custode coloniale significa prendere decisioni su chi ti permetterà di entrare nella colonia, come risolvere i litigi (punire l’attaccante, l’iniziatore o aiutare con preziose medicine), se trattare con un bandito, commercianti o meno per fornire assistenza ai passanti. I tuoi coloni vorranno fare i loro piccoli viaggi, cacciare o perquisire carri abbandonati, e la tua decisione potrebbe fare la differenza tra tirare carne o una manciata di ossa rotte per la tua tenda medica da affrontare.

(Credito immagine: paradosso)

Fa anche male

Nonostante il destino di tanti dei miei coloni e il suddetto problema del sepolcro, c’è solo una cosa che crea dipendenza nella grande varietà di possibili fallimenti. Sicuramente avrei impostato la mia casa parassita in uno schema molto piacevole questa volta, ma era molto meno frustrante vederli rotti a pezzi dalla caduta di massi rispetto ai soliti problemi di simulazione cittadina di problemi di traffico o centrali elettriche inadeguate. Lo sviluppatore Paradox consente anche mod create dagli utenti e nessuno pensa a opzioni di miseria esistenziale come Internet.

Questo è l’accesso anticipato quindi lo strano bug ha contribuito alla tortura dei miei coloni. Uno di loro significava che alcuni di loro sarebbero rimasti bloccati nell’animazione corrente e avrebbero continuato fino alla morte. Paradox ha un’icona user-friendly in alto a destra sull’HUD, così puoi fare un rapporto, ma è un po ‘tardi per Penelope, compensa la sua piccola anima immaginaria.

Quindi, se i tuoi farmaci per la depressione funzionano e ami controllare la vita di persone minuscole, questo è un modo facile e spaventoso per bruciare i giorni senza mai annoiarti. Segui il mio consiglio e costruisci un paio di primi recinti funerari. Il posto sembra disordinato con troppi cadaveri in giro.

Surviving the Aftermath è ora disponibile in accesso anticipato su Epic Game Store e Xbox Game Preview. È attualmente previsto per il rilascio alla fine del 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *