Dead Space 2 multigiocatore portatile

Marta
Marta

L’originale Dead Space è stata un’esperienza leggibile e straziante, poiché il silenzioso Isaac Clarke ha cercato la sua fidanzata su un’astronave abbandonata mentre combatteva contro creature celtiche. All’inizio del 2011 uscirà il sequel, con miglioramenti che i giocatori stavano cercando, ma la voce multiplayer non era nella mente di alcuni. Molti, me compreso, pensavano che qualsiasi potenziale multiplayer avrebbe distrutto la solitudine solitaria dell’universo di Dead Space, quindi quando sono stato invitato a rivelare il multiplayer online ero un po ‘scettico. Tre ore dopo e cantavo una melodia diversa.

Prima di tutto, ecco cos’è il multiplayer di Dead Space 2: non è un deathmatch, prendi la bandiera, il re della collina, nessuna di quelle modalità standard che mi aspettavo / in parte temevo. Invece, la modalità è costruita interamente attorno a quattro giocatori contro quattro, da un lato una raccolta di persone e dall’altro i terribili Necromorfi. Ma questa non è la solita uccisione mortale di squadra, perché ogni battaglia si svolge in una delle cinque mappe basate su obiettivi, in cui gli umani devono concentrarsi più sul completamento di un compito che sull’uccisione dei nemici, e i Necromorfi sono pronti a fermarli.

È più facile prendere prima il lato umano, poiché ogni uomo praticamente gioca come Isacco. La squadra umana ha iniziato con un carico standard di taglierina al plasma e fucile d’assalto. Tutti e quattro abbiamo iniziato nella stessa area e abbiamo avuto il compito di raccogliere quattro oggetti attraverso il livello per costruire una bomba. Sembrava abbastanza facile e c’erano indicatori utili sullo schermo per guidarci dove si trovava ogni nuovo obiettivo, ma quando la squadra ci ha provato e il Necros ci ha colpito, è stata una storia diversa.

Mentre la mia squadra ci circondava, quello di noi che ha ricordato la nota “tagliarsi gli arti” della prima partita ha fatto bene, mentre gli altri si sono concentrati falsamente sulla testa. Ha aiutato nella nostra lotta il fatto che tutti abbiamo iniziato con un attacco di stasi per congelare un mostro e un oggetto medico che entrambi guarite, se usato nelle immediate vicinanze di un compagno di squadra. Tuttavia, combattere contro i nostri nemici è stata un’esperienza difficile / divertente, tanto che alcuni di loro hanno dimenticato il nostro vero scopo su questa mappa e hanno pensato che dovevano semplicemente uccidere i mostri, che è esattamente quello che volevano dal nemico. Quando l’orologio si azzerava, il che avrebbe significato la nostra vittoria, un membro del team ha portato un pezzo della bomba dove doveva essere, riempiendo il contatore e portandoci all’oggetto successivo. Purtroppo, in quella prima fase, non lo faremmo molto di più.

Il round successivo è arrivato ei ruoli sono stati invertiti, mentre noi quattro siamo diventati Necromorfi e abbiamo potuto vedere quanto fosse diverso quel mondo. Innanzitutto, a differenza degli umani, dovevamo scegliere tra uno dei quattro diversi tipi di Necros: lo Spitter, il Branco e il Lurker (a proposito, non mi sorprenderebbe se il quarto tipo nel gioco fosse venduto al dettaglio, come tre i tipi differiscono per quattro giocatori). L’obiettivo di ogni Necromorfo era molto più semplice: uccidere tutte le persone e impedire loro di completare il loro compito, un compito molto più semplice.

Ciascuno dei Necromorfi aveva un modo unico di giocare. Erano gli Spitter più forti, con le loro enormi armi a lama e le esplosioni caricate più potenti, ma erano anche facili da individuare, rendendoli i bersagli più grandi. I Branchi erano i raccapriccianti, nuovi Necros a misura di bambino, i cui artigli affilati possono incidere un uomo e, a causa della loro bassa statura, li rendono più difficili da vedere, ma non troppo stretti. E il Lurker è il più piccolo e tecnicamente il più debole dei tre, ma è bravissimo a nascondersi e con la sua capacità di arrampicarsi su pareti e soffitti, è il più difficile da trovare ed era quello con cui era più difficile combattere quando era controllato da un giocatore esperto.

Quando ho iniziato a vedere come uccide l’altra parte, ho iniziato a notare tutte le differenze tra le due parti. Innanzitutto, i Necros giocano attraverso il livello con una spinta rossa sullo schermo, principalmente per dare un senso al sangue che ha creato la loro trasformazione. Al contrario, le persone sullo schermo hanno un tono blu più secco e fantascientifico. E mentre gli umani sono più duri e hanno più potenza di fuoco, i loro compiti sono molto più difficili e i Necros possono superarne troppi se non stai attento. Inoltre, i Necros possono essere ridipinti in molti punti diversi della mappa, e c’è una strategia seria per scegliere dove rinascere, e le persone tornano solo in un’area, che è a pochi passi da dove si trovano i tuoi partner, squadre morenti. Tali differenze aumentano notevolmente la paura del team umano, che è esattamente ciò che lo sviluppatore si aspettava.

Più tardi nella notte abbiamo visto la seconda delle cinque mappe, con uno scopo molto diverso posto davanti a noi. Invece di mettere insieme le merci, il team umano ha dovuto (idealmente) accoppiarsi e aprire le porte a un’astronave morente nella speranza che almeno uno di loro scappasse da un portello di fuga. Ovviamente, i Necros erano ancora intenzionati a uccidere le persone. Perché le due mappe che abbiamo visto così diverse mi danno molta speranza per un’esperienza multiplayer davvero diversa, anche se dall’esterno può essere limitata a “una” cinque mappe differenti, quattro su quattro.

Parlando con i produttori del gioco, hanno parlato di provare a ottenere il multiplayer di Dead Space 2 per mantenere la sensazione del singolo giocatore e non lasciarsi coinvolgere. E anche se non sono entrati nei dettagli, hanno detto che ogni mappa racconta una storia che è collegata in qualche modo al nuovo episodio di Isaac. Inoltre ho visto solo il minimo accenno al sistema di livellamento online e personalizzato, su cui vorrei vedere più dettagli. Dopo il mio tempo con lui, mi ha sorpreso piacevolmente ed era molto pronto a suonare di più. Anche se i fan di Dead Space vedono la campagna come l’evento principale, quando il gioco arriverà nei negozi alla fine di gennaio del prossimo anno, quei giocatori potrebbero essere altrettanto felici e spaventati mentre si tuffano online.

13 settembre 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *