Da Joker a FanDome: come DC si è ristabilita come legittimo concorrente della Marvel

Marta
Marta

(Credito immagine: DC / Warner Bros.)

Così tanto può cambiare in un anno. A metà del 2019, la Marvel stava uscendo dal retro di una combinazione uno-due-tre simile di Avengers: Endgame, Spider-Man: Far From Home e l’ondata di pubblicità SDCC di Kevin SD che sfregava di tutto, da Black Panther 2 a X- Uomini nell’MCU. Al contrario, DC aveva poco in cantiere; la lista della compagnia era priva di direzione, fatta eccezione per i giochi cinematografici di Joker R e un sequel di Wonder Woman che sarebbe stato ritardato in seguito.

Avanti veloce di 12 mesi e DC e Warner Bros. che ha navigato nelle acque scroscianti del COVID-19 ha imposto l’arresto con aplomb. Whisper lo è, ma la DC non è mai stata in una posizione migliore per superare il tutto – conquistando la Marvel, se non al botteghino almeno nei cuori e nelle menti dei fan.

Come? Joker è stato l’inizio. Sebbene abbia certamente aiutato a raccogliere un miliardo di dollari e nomination agli Oscar, la rigida posizione del regista Todd Phillips è stata quella di realizzare un film indipendente che richiedesse solo una comprensione superficiale del personaggio che ha creato il suo punto di forza cruciale.

La Marvel potrebbe essere una tattica di marketing geniale che combina tutte le puntate dell’MCU insieme in un mega-arazzo, anche se implica un punto di ingresso sempre più impercettibile. Con Joker, la DC ha dimostrato di essere disposta ad accettare film “one-shot” che non gettano semi per futuri franchise. Una cosa è stata fatta (d’ora in poi …) e tutti possono vedere Joker, sia che abbiano visto Man of Steel, Wonder Woman o Suicide Squad.

Le serie indipendenti di Joker e DC “Black Label” ora offrono ai registi carta bianca, ove necessario, per aprire un diverso pozzo di idee. Lavorando a fianco del crescente DCEU, è difficile vedere questo scenario come qualcosa di diverso da un clamoroso successo, uno scenario che consente ai creatori di giocare da soli in una sandbox DC o creare un altro scenario.

Vale anche la pena notare che il DCEU è aumentato in modo esponenziale. Con la Marvel che ha già esposto la sua lista e poi l’ha praticamente messa a tacere in radio grazie alla chiusura del coronavirus, la DC ha avuto una corsa libera per ricostruirsi di nuovo.

E deve costruirlo da solo. Ora abbiamo le date di uscita di Aquaman 2, Shazam 2, The Suicide Squad con James Gunn, Black Adam, The Flash e notizie sul terzo film di Wonder Woman. È tutto DCEU che alla fine aggiunge la “U”. Questo è un universo diversificato pieno di risultati al botteghino (Aquaman), avventure guidate da autori (The Suicide Squad), vere megastar (Dwayne “The Rock” Johnson nei panni di Black Adam) e persino potenziali punti di nostalgia (Brown Batman indietro Michael Keaton) in Flash).

(Credito immagine: Warner Bros.)

Tuttavia, è lo strano caso del miglior Snyder Cut che dimostra che la DC sta cambiando e che i tempi turbolenti sono di gran lunga migliori della sua concorrenza. Non solo c’è la ridondanza – un taglio del regista su Justice League che sarà molto diverso dalla versione di Joss Whedon del 2017 – un mea culpa ben misurato, dimostra che i fan, non i dirigenti, stanno prendendo decisioni. Potrebbe essere stato, cinicamente, un modo per lo studio di aggiungere un film micidiale (o uno spettacolo, a seconda del risultato) al nuovo servizio di streaming di HBO Max, ma ha anche trasmesso molta benevolenza da una minoranza vocale. L’importanza di questo, insieme ad altri dati demografici più vecchi del ritorno di Batman Keaton non può essere sopravvalutata, sua esagerazione.

Queste serie di film intelligenti, lungimiranza e decisioni piacevoli ai fan hanno messo insieme un crescendo: FanDome DC.

Descritto come “l’ultima esperienza di 24 ore”, FanDome presenterà una lista dei suoi prossimi progetti tra film, TV, fumetti e giochi. Non solo avrà aree separate per mostrare il lavoro dei fan, ma è anche il risultato del nuovo spirito inclusivo e coltivato della DC.

Questo è lì per i fan e, a differenza del Comic-Con di San Diego di quest’anno, c’è un vero “FOMO” che aumenterà solo con l’avvicinarsi dell’evento. Un evento DC sarebbe stato inammissibile un anno fa? Probabilmente no. Ma da quando si è trattato di una rinascita, con i risultati concreti dei botteghini e la prospettiva teorica che è difficile da misurare, è ancora più difficile da misurare, DC è ora sul biglietto caldo per la città con un’ampia chiesa che copre tutte le basi .

La risposta della Marvel? Per ora silenzio. Black Widow potrebbe ancora battere un miliardo in tempi entusiasmanti, ma si potrebbe dire molto per la Fase 4, iniziando con un prequel del genere e poi assumendosi un rischio – calcolato, ma comunque un rischio – su artisti del calibro di Shang-Chi. e The Eternals. Piuttosto DC è proattiva, basandosi sui suoi risultati. Potrebbe innescare invertire il suo successo? Forse, almeno la Marvel ha improvvisamente una concorrenza più intensa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *