Cos’è l’USB 3.2? Come un semplice cavo potrebbe modellare le dinamiche del gene successivo

Marta
Marta

(Credito immagine: USB)

La PS5 e la Xbox Series X avranno porte USB 3.2. Questa parte della tecnologia della console non è così entusiasmante come le sue GPU AMD o anche la fantastica presa HDMI 2.1 sul retro. Ma se vuoi sapere tutto sui giochi di nuova generazione prima ancora che sia qui, devi sapere tutto sull’USB 3.2.

E la parte più interessante non riguarda affatto l’USB. Mostra come Microsoft e Sony si preoccupino dei tempi di caricamento rapidi e perché la velocità della loro memoria interna non è una “buona velocità di archiviazione” ma un aspetto cruciale del funzionamento dei suoi giochi. Abbiamo la tua attenzione? Ci sono alcuni altri bit con cui dobbiamo iniziare prima.

Stabilisci lo standard

(Credito immagine: USB)

USB 3.2 è diventato una “cosa” nel 2017, ma le specifiche non sono state completamente violate nel febbraio 2019. Preparati a un po ‘di confusione, poiché USB 3.2 ha quattro velocità diverse, la maggior parte delle quali esisteva prima dell’introduzione di “USB”. .

Quello che abbiamo utilizzato per USB 3.1 Gen 1 era “USB 3.2 Gen 1”. USB USB Gen 2 è realizzato come “USB 3.2 Gen 2.” Stiamo barando? La denominazione è un disastro, soprattutto perché questi standard avevano ancora nomi precedenti. USB 3.2 Gen 1 ha lo stesso standard di velocità di USB 3.0.

Ha senso, però. Le velocità scivolano in un arcobaleno più ampio di specifiche 3.2 e si potrebbe sostenere che la vecchia designazione farebbe sembrare inutilmente datato alcuni hardware USB. La forma più bassa di USB 3.2 farà il trucco per la maggior parte degli utenti di laptop, ad esempio.

Aromi Napoletani USB

Serie Xbox X.

Xbox Series X (Credito immagine: Microsoft)

La velocità è la principale differenza tra i quattro standard USB 3.2. Ecco il fatiscente

USB 3.2 Gen 1 (SuperSpeed ​​USB) – 5 Gbps

USB 3.2 Gen 1 × 2 (SuperSpeed ​​USB 10 Gbit / s) – 10 Gbps

USB 3.2 Gen 2 × 1 (SuperSpeed ​​USB 10 Gbit / s) 10 Gbps

USB 3.2 Gen 2 × 2 (SuperSpeed ​​USB 20 Gbit / s) – 20 Gbps

Pensa in megabyte anziché in gigabit? 5 Gbps è 625 MB / s, 10 Gbps è 1250 MB / se 20 Gbps è 2500 MB / s. Questi numeri indicano la velocità massima teorica della connessione.

Esistono due diversi standard USB 3.2 10 Gbps perché uno (il più vecchio) ha una corsia e gli altri due. Le corsie sono un po ‘come le corsie di un’autostrada. E le più recenti specifiche a doppia corsia supportano solo USB-C, non la presa USB-A rettangolare a cui puoi ancora pensare quando qualcuno menziona “USB”.

USB 3.2 nelle prossime console

Syndicate Assassin's Creed

Assassin’s Creed Syndicate (Image credit: USB)

Tutti i prototipi di Xbox Series X che abbiamo visto finora hanno i classici connettori USB-A. Questo ci dice che la loro velocità massima è 10 Gbps o 1250 MB / s. Non saremmo sorpresi se anche questo fosse un connettore 5 Gbps di base.

Microsoft ha già confermato che non sarai in grado di installare ed eseguire giochi per Xbox Series X da un’unità esterna collegata alla porta USB. Questo può sembrare un po ‘una truffa quando l’azienda vende anche schede di espansione per aggiungere 1 TB extra all’unità standard da 1 TB all’interno.

La verità è un po ‘più complicata. Sarai in grado di installare i giochi Xbox della generazione attuale su un’unità esterna, non solo quelli nuovi. E non solo la scheda Extended utilizza l’archiviazione solida NVMe proprio come l’SSD interno, ma sembra connettersi alla scheda madre in modo molto più diretto rispetto all’USB, in modo da eguagliare le prestazioni dell’unità interna. Questo è abbastanza intelligente e consente a Microsoft di avviare la console con un disco rigido che è improbabile che disponga di spazio sufficiente dopo l’installazione di alcuni titoli AAA.

Afferrare contanti?

(Credito immagine: Sony)

Avresti ancora il diritto di affermare che Microsoft ha intenzione di trattenere denaro se potesse teoricamente eseguire giochi della serie X da un SSD esterno, solo per poche ore di caricamento in più. Tuttavia, i giochi per entrambe le console sembrano fare affidamento su peer virtuali, utilizzando l’archiviazione di stato molto veloce per consentire alla serie X e alla PS5 di comportarsi come se fossero molto di più e hanno più RAM di quella che hanno effettivamente.

Prova a utilizzare queste tecniche con una memoria esterna più lenta e potresti vedere un netto rallentamento quando le trame non ancora disponibili nella RAM del sistema vengono spostate, durante il gioco. La RAM gestisce le trame ei modelli forniti in un momento durante una partita. E mentre un SSD PS5 può aggiornare completamente i contenuti dei 16 GB di RAM in due secondi (con l’aiuto della compressione), anche la velocità massima teorica di una connessione USB 3.2 richiederebbe molto più di 10 secondi. Il disco rigido di Xbox One X impiegherebbe due minuti e mezzo per portare a termine il lavoro: quindi quei tempi di caricamento dolorosi in molti giochi.

Un SSD esterno da 1000 MB / s non è abbastanza veloce se il gioco prevede di essere in grado di richiedere velocità superiori a 4-9 GB / s dall’SSD interno o dalla scheda estesa. Tuttavia, troviamo anche difficile credere che molti giochi faranno un grande uso di questo approccio dinamico allo storage, nei primi tempi delle console. Complicherebbe il processo comportamentale tra le console di oggi, che probabilmente riceveranno nuovi giochi per un po ‘, e i PC.

Se fosse una parte essenziale delle operazioni di gioco utilizzando impostazioni visive di alto livello, i giocatori di PC potrebbero dover aggiornare i propri SSD a qualcosa di simile al prossimo Samsung Evo 980 per tenere il passo. E questo anche se hanno già hardware grafico di prim’ordine.

Avanti veloce di 12 mesi

(Credito immagine: 343 Industries)

Allora, qual è il futuro dell’USB 3.2 nella console? È più luminoso di quanto suggeriscano gli ultimi paragrafi. Acquista un disco rigido di grandi dimensioni e puoi usarlo per giocare ai giochi che hai già di questa generazione grazie alla compatibilità con le versioni precedenti. Prendi invece un SSD e le schermate di caricamento di quei giochi voleranno molto più velocemente. E saremmo sorpresi se il divieto di installare “nuovi” giochi su dispositivi di archiviazione esterni continuasse.

Ha senso che i giochi first party e i titoli su larga scala utilizzino la grande velocità di Xbox Series X e PS5. Ma un nuovo gioco indie in grado di raschiare con un laptop con grafica integrata? Non così tanto. Invece potremmo vedere un sistema seriale sugli archivi digitali di queste console, uno che ti permette di installare alcuni giochi su una memoria esterna, mentre altri devono andare sull’unità interna.

Per maggiori dettagli sul gergo di nuova generazione, vedere altre nostre spiegazioni del prossimo gene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *