Ci sono una manciata di giochi di ruolo strani e meravigliosi in arrivo su console e dovresti essere molto eccitato

Marta
Marta

Il mese scorso è stato rivelato che una selezione di classici giochi di ruolo per PC stava realizzando la loro prima console. Per la prima volta, le edizioni migliorate di Baldur’s Gate, Icewind Dale, Planescape: Torment e Neverwinter Nights saranno riproducibili anche su una macchina che non crea fogli di calcolo. È fantastico, davvero. Questi giochi sono progettati per essere giocati su PC desktop, ma presto sarai in grado di giocarli con un controller sul divano o un interruttore sul treno.

Ma se non li conosci, la notizia potrebbe esserti girata intorno. Chi se ne frega di questi vecchi giochi di ruolo barbuti? Dovresti fare attenzione, però. Dovresti preoccuparti molto. Sono antichi, certo, ma sono alcuni dei migliori giochi di ruolo mai realizzati. Le visioni sono vecchie, ma tutto il resto – la scrittura, i Testamenti, l’atmosfera e la lotta – sono altrettanto sorprendenti come lo erano all’inizio del Millennio. Sul serio.

Vecchio ma non dimenticato

Iniziamo con Baldur Gate. Se ti sei mai chiesto cosa c’era in serbo per BioWare prima che Mass Effect e Dragon Age venissero alla luce, ecco la tua risposta. Ambientato a Faerûn, il mondo fantastico di Tolkien e il sito principale di molte campagne di Dungeons & Dragons, Baldur’s Gate racconta la storia di un orfano che scopre di essere un discendente di Baal, il dio dell’omicidio. Classico.

Non entrerò nella storia al di là di questo, ma questa rivelazione è essenzialmente una scusa per formare una banda di eroi, maghi e bizzarri, quindi intraprendere un’avventura affascinante in un vasto mondo fantastico. Mentre il destino oscuro per i personaggi è una parte importante della storia, c’è molto altro da scoprire in questo mondo forte.

Combatterai draghi, guarderai antiche rovine, entrerai in crisi politiche e ucciderai i classici mostri di Dungeons & Dragons tra cui Beholder, Mind Flayers e Demogorgons. Sì, gli stessi animali mostri i bambini di Stranger Things che prendono il loro nome. È una vera avventura e la sequenza è ancora migliore.

Baldur’s Gate II è senza dubbio uno dei migliori giochi di ruolo di sempre. Trasporta il tuo personaggio nell’esotico continente di Amn, dove sperimenterai il genere dei prodotti BioWare come compagni intriganti e romantici e scelte morali. Una delle sue posizioni centrali è una creazione straordinaria, la vivace capitale di Athkatla, piena di storia e cultura e missioni selvagge in cui perdersi.

Entrambi i giochi hanno una scrittura eccellente, con personaggi e missioni innovativi e interessanti che spesso hanno percorsi e finali alternativi. Ecco il trucco, però: la storia viene raccontata interamente tramite testo. I muri della roba. Questo può essere stancante, soprattutto se sei cresciuto con giochi con enactment a piena voce, ma consente agli scrittori di tessere storie più profonde, più ricche e più dettagliate. Pensa a leggere un romanzo piuttosto che guardare un DVD.

“La scrittura è eccellente in entrambi i giochi, con personaggi e missioni innovativi e interessanti che spesso hanno percorsi alternativi e finali stravolgenti”.

Anche il combattimento è fantastico. È come un gioco di strategia in tempo reale: trascina una casella attorno ai tuoi personaggi per selezionarli, ordinando loro di muoversi, attaccare e così via. Ma puoi fermarti in qualsiasi momento per pianificare la tua prossima mossa, scegliendo tra una vasta gamma di incantesimi, buff e abilità. E lo farai, perché quasi ogni contatto che hai con Baldur Gate è teso, tattico e stimolante.

Icewind Dale Black Isle è un altro gioco di ruolo che arriva su console. Questo è molto simile a Baldur’s Gate e utilizza lo stesso motore, ma l’attenzione qui è esattamente su quel combattimento strategico a turni. Una storia accantonata a favore del dungeon crawling e dell’uccisione di mostri, quindi se ami quell’aspetto di Baldur’s Gate, vale la pena dare un’occhiata. Il sito è un bel cambio di scenario, paesaggio ghiacciato, inverno.

Uno dei nobili

Ma la vera star di queste uscite è il potente Planescape: Torment, sviluppato anche da Black Isle. Probabilmente ne hai già sentito parlare, perché quando si parla della migliore scrittura nei giochi di solito viene menzionato. Ambientato in un regno eterogeneo chiamato Planescape – un altro sito della campagna di Dungeons & Dragons molto più tranquillo – Torment ti vede giocare nei panni del Senza Nome, un immortale amnesico che cerca di riconquistare il suo passato.

Rispetto all’high fantasy più familiare di Icewind Dale e Baldur’s Gate, Torment è molto strano. Uno dei tuoi compagni, Morte, è un saggio teschio fluttuante. Non puoi morire, invece svegliati su una lastra di obitorio quando i tuoi HP scendono a zero. Puoi tatuarti con inchiostro magico per migliorare le tue statistiche. E, nel miglior aspetto possibile del gioco, puoi uscire da quasi tutte le situazioni pericolose, specialmente se la tua statistica di carisma è alta.

Planescape: Torment ha enormi pareti di testo, come Baldur’s Gate – ma che testo fantastico! Lo scrittore principale Chris Avellone è uno degli scrittori più talentuosi del settore e Torment è tra i suoi migliori lavori. Tutte le interazioni prendono vita con un testo descrittivo altamente descrittivo, che dettaglia i luoghi, gli odori e i suoni di questo sito bizzarro con vividi talenti letterari. Anche con i vecchi sfondi pre-renderizzati e gli sprite a bassa risoluzione, ti senti come se fossi lì.

Poi c’è Neverwinter Nights. BioWare è stato un primo tentativo qui di creare un gioco di ruolo 3D e, onestamente, non è eccezionale. All’epoca fu ben accolto, ma oggi a causa della storia smemorata, del design ripetitivo delle missioni, dei combattimenti languidi e della transizione goffa alle tre dimensioni non è stato all’altezza degli altri giochi menzionati qui. È ancora un gioco interessante, soprattutto per i fan di BioWare che vogliono esplorare la storia dello studio, ma i giochi 2D sono dove si trovano.

Quindi sì. Forse non ti sei preoccupato del fatto che questi antichi manufatti, coperti di polvere di un’epoca passata, arrivassero su Switch, PS4 e Xbox One. Ma spero di averti riconsiderato. L’era dei videogiochi è più veloce di qualsiasi altra cosa in qualsiasi altro mezzo, ma la scrittura di alta qualità, i personaggi avvincenti e il design intelligente saranno sempre deliziati. Ecco perché, decenni dopo, vale ancora la pena giocare a questi giochi. Con Mass Effect sul ghiaccio e il futuro di Dragon Age ancora un mistero, sono anche un’opportunità per viaggiare indietro nel tempo fino a quando BioWare non è stato al top del suo gioco di ruolo.

Ti interessa esplorare giochi di ruolo più classici? Perché non dai un’occhiata al nostro elenco di bGiochi BioWare mai e sì, sono classificati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *