Call of Duty WW2 ti permette di vivere il D-Day come un nazista

Marta
Marta

Una delle nuove modalità multiplayer di Call Of Duty WW2 è la Modalità Guerra, che vede una squadra di giocatori che lavorano insieme per raggiungere gli obiettivi. Vale a dire, se strappi tutte le pistole imprecando e urlando a tuo figlio, non verrà accusato in questo modo. Quando abbiamo parlato con Michael Condrey, capo dello studio di Sledgehammer Games, ha sottolineato che la modalità Guerra non cambierà il tuo modo di giocare, cambierà chi giochi. Esatto: uno deve essere l’Asse, AKA dei nazisti.

“Una delle mappe di guerra è l’Operazione Nettuno e questo è il D-Day”, dice Condrey. “Giocherai al D-Day dal punto di vista dell’Asse; inizi tenendo gli Alleati lontani dalla spiaggia, e non credo che nessuno l’abbia mai visto, figuriamoci che ci abbia giocato prima.”

“Inizi tenendo gli alleati lontani dalla spiaggia, e non credo che nessuno l’abbia mai visto, figuriamoci giocato prima”

Michael Condrey

È certamente interessante, ma allo stesso modo quella particolare campagna in modalità Guerra potrebbe attirare il peggio delle persone per tutte le ragioni sbagliate. Una svolta divertente nella solita prospettiva storica o un incendio nel cassonetto dei troll? Solo il tempo lo dirà. Inutile dire che Call Of Duty WW2 non ha una campagna Axis per giocatore singolo, e questa è probabilmente la cosa migliore.

“Amiamo il multiplayer tradizionale, ovviamente, le modalità preferite dai fan sono ancora incredibilmente divertenti”, afferma Condrey della nuova modalità. “Ma la guerra si svolge in un modo molto diverso, e con mappe personalizzate e queste esperienze asimmetriche, possiamo metterti in luoghi che solo una mappa tradizionale consentirebbe. E possiamo farti vedere i conflitti da entrambe le parti, da Ally e dal Prospettive dell’asse “.

Call Of Duty WW2 uscirà su PlayStation 4, Xbox One e PC il 3 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *