Call of Duty World Championship ha vinto eUnited in maniera dominante

Marta
Marta
COD Champions 2019

(Credito immagine: Call of Duty)

Lo scorso fine settimana si è assistito all’ultimo Call of Duty World Championship come lo conosciamo, prima che la scena si sposti sul modello in franchising del prossimo anno per Modern Warfare. Nonostante la folla che canta forte e chiara per OpTic Gaming e 100 Thieves, eUnited – guidato da James “Clayster” Eubanks – sono i vincitori di COD Champs in Black Ops 4, sbarazzandosi di molti top team in arrivo.

Dai un’occhiata alle classifiche complete e ai punteggi delle singole partite sulla nostra pagina dei risultati di COD Champs.

EUnited non è mai sembrato tutto il fine settimana. Hanno dato il via agli eventi durante il gioco in biliardo andando 3-0, lasciando passare solo due mappe e quattro vittorie di fila nel tabellone dei vincitori su Team WaR, Evil Geniuses, Units e OpTic Gaming. L’unica volta in cui sono riusciti a vacillare è stato contro Evil Geniuses quando sono andati sotto per 2-1, ma l’hanno riportato nelle ultime due mappe.

Nonostante OpTic Gaming sia il team Call of Duty di maggior successo di sempre, eUnited è stato il favorito ad entrare nella partita della Finale Bracket dei vincitori e, sebbene selezionati l’uno dall’altro al primo Hardpoint, hanno vinto la copertura e hanno vinto tutte e tre un’altra mappa per abbattere OpTic al Losers Bracket Final per affrontare 100 Thieves, l’organizzazione di proprietà di Matt “Nadeshot” Haag, un’ex leggenda di OpTic Gaming.

100 ladri hanno preso d’assalto OpTic Gaming dopo che il Green Wall non è riuscito a invertire il loro successo e li ha inseguiti 3-0 fino ad oggi con eUnited nella Grand Final. Seaside Hardpoint è stato il primo a mappare e nonostante abbia cancellato OpTic in modo così dominante, è tornato contro eUnited, gestendo solo 126 punti contro i 250 dell’UE.

Search & Destroy era una bestia completamente diversa, poiché 100 Thieves ha ottenuto una vittoria sicura per 6-3, seguita da una vittoria per 3-1 in Control. EUnited è tornato al secondo Hardpoint, tuttavia, e ha vinto 250-219, quindi eUnited ha chiuso la finale di Search & Destroy 6-4.

Il successo di EUnited al Call of Duty World Championship 2019 è stato senza dubbio un successo di squadra con tutti i giocatori che si sono esibiti dalla loro pelle, ma una menzione speciale deve essere fatta a Chris “Simp” Lehr. Il diciottenne ha avuto molti momenti in piedi durante il torneo, inclusa una partita Cerca e distruggi 14-1 contro le Unità. Si è meritato il premio MVP alla fine del torneo, collocandosi tra i giocatori più elite nel corso degli anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *