Best Shots Review – Future Future: Nightwing # 1 deludente

Marta
Marta
Stato del futuro: Nightwing # 1

(Credito immagine: DC)

È meglio sollevare una domanda intorno a una grande sorpresa quando l’approccio è completato sul retro invece di essere così ovvio che i lettori sono seduti ad aspettare che la scarpa successiva cada. Questa prima parte di Stato del futuro: Nightwing # 1 costruito attorno a più momenti di quel trucco narrativo.

La sceneggiatura di Andrew Constant alla fine fallisce l’approccio perché diventa troppo duro con l’idea, arrivando persino a discutere un paio di personaggi con questioni fuorvianti durante una scena. Prima che ci riesca, però, si apre con un uomo e una donna minacciati da alcune capre del Magistrato, con Dick che fa irruzione per salvare la situazione, ma non tutto è come sembra.

Il combattimento è condotto da Nicola Scott e Ivan Plascencia, il primo dei quali è responsabile di alcune delle immagini più iconiche di Nightwing, anche se non molto divertente. Dick affronta la morte di Bruce quindi non sarà troppo felice, ma l’aria generale dell’abete si legge come un cortometraggio distopico più di ogni altra cosa e non gioca con nessuno dei suoi punti di forza.

Con la quantità di tempo speso per questo confronto in corso su un mulino, Constant mette le mani troppo presto sul fatto che qualcosa di più importante dal punto di vista di una rivista sta accadendo in questa sequenza e, di conseguenza, la sezione legge un’altra edizione come un pad fino a quando non può portare l’ultimo switcheroo. Ci sono diversi tipi qui e alla fine non c’è una storia abbastanza sostanziale per supportarli.

State of the Future: Nightwing # 1 è ora disponibile in formato cartaceo e digitale. Dai un’occhiata all’elenco di Newsarama dei migliori lettori di fumetti digitali per dispositivi Android e iOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *