Best Shots Review: Captain America # 25 “sobrio ma di grande impatto”

Marta
Marta
Capitan America # 25

(Credito immagine: Marvel Comics)

Riguarda l’esecuzione in Capitan America # 25, una questione riflessiva che si concentra su una missione di salvataggio molto personale per Sharon Carter. In “All Die Young: Part VI”, la scrittrice Ta-Nahesi Coates e l’artista Leonard Kirk entrano nella mente di Sharon mentre esplora la sua relazione con sua zia Peggy contro una serie di sequenze d’azione fluide. Con due classiche chiamate patriottiche di Anthony Falcone e Michael Cho, Captain America # 25 offre due minuti di tempo con due monete molto diverse.

Supportati da Winter Soldier e Sam Wilson, Sharon Carter e Captain America si recano a Madripoor per salvare Peggy Carter dalle grinfie della Power Elite. Completamente incorniciato nel teschio di Sharon, il copione di Coates distrugge completamente il ruolo di protagonista di Cap nel contrastare la vita di Sharon con Peggy e la traditrice Alexa Lukin. Ecco la storia di Sharon Carter, con Cap, Bucky e Sam Wilson poco più che braccia per fare ogni parte dell’operazione di soccorso chirurgico.

(Credito immagine: Marvel Comics)

L’artista Leonard Kirk preferisce le ombre forti per enfatizzare la natura mantello e pugnale della missione. Nemici ed eroi si nascondono sotto il denso mantello dell’oscurità, e il colorista Matt Milla sceglie i dettagli in un blu scuro e freddo di schermi di laptop, punti di infiammabilità bassi e il cielo notturno. Allo stesso modo il lavoro dettagliato di Kirk è leggero, scegliendo di dare pieghe imperfette ai vestiti e mantenere il resto relativamente sottile. I suoi personaggi sfrecciano sulla pagina in diagonale, tagliando sempre il cuore del bersaglio con volti cupi e risoluti.

Coates salva il grande calcolo tra Peggy e Alexa per i momenti finali della storia, finendo con un alleato che sembra agire lentamente nel film. La sceneggiatura del rilascio bilancia la calma calma incarnazione con la frenetica imprevedibilità del lavoro sul campo. Mentre la trama si espande in modo standard, la narrazione di Sharon impedisce alle cose di essere stantie e aggiunge una nuova prospettiva a quello che potrebbe essere un libro d’azione molto più semplice.

Immagine 1 di 4

Capitan America # 25

(Credito immagine: Marvel Comics)

Anteprima Captain America # 25

Immagine 2 di 4

Capitan America # 25

(Credito immagine: Marvel Comics)

Immagine 3 di 4

Capitan America # 25

(Credito immagine: Marvel Comics)

Immagine 4 di 4

Capitan America # 25

(Credito immagine: Marvel Comics)

Anthony Falcone e Michael Cho chiudono la questione con “The Promise”. Questo è un racconto attillato incentrato su Sun Jing Jeong, che fa amicizia con Cap mentre lavora come chef in una tavola calda di Brooklyn. Mentre Cap lotta contro le minacce che mettono fine al mondo, Sun Jing si scaglia contro un paese che non sempre accoglie gli immigrati. Al funerale di Jing, Steve Rogers fa un discorso per celebrare la sua vita. Questa è in definitiva una storia ambiziosa, il tipo di plagio educato della bandiera su cui è stato fondato Captain America. Falcone cambia gli stilisti animati di American Dream in Cho, realizzando un racconto tanto celebrativo quanto prometteva la copertina dell’edizione. Sceglie il suo lavoro con una tavolozza di colori pallidi che occasionalmente esplode in un rosso feroce, e i suoi inchiostri implicano una corretta comprensione dei suoi personaggi deboli.

L’attuale volume di Captain America giunge alla sua venticinquesima edizione con un paio di storie eleganti che mirano a sfidare le relazioni del loro personaggio con eventi significativi della loro vita. Mentre Cap torna alle lotte del suo amico per ottenere una vita positiva negli Stati Uniti, Sharon torna all’impatto della guerra in corso sulla vita di Peggy Carter e al modo in cui ha plasmato la sua vita e quella di Alexa oggi. Le opere di Cho e Kirk sono dominate da ritratti semplificati e ombre a blocchi, e danno un chiaro senso delle sceneggiature di Falcone e Coates. Captain America # 25 bilancia l’azione serrata con una forte voce interiore per produrre un fumetto comico ma influente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *