Best Shots Review: Batman / Catwoman # 1 si rivolge a “troppi maestri per realizzare molto”

Marta
Marta
Batman / Catwoman # 1

(Credito immagine: DC)

Dopo essere stato un anno e mezzo di prese in giro, Batman / Catwoman # 1 è finalmente arrivato.

La corsa di Tom King al titolo Batman Batman DC è stato il suo progetto più ambizioso fino ad oggi. Durante la sua grande narrazione e varie festività e deviazioni, il suo tempo con il Caped Crusader con Batman è stato più forte quando ha composto la complicata relazione di Bruce Wayne con Selina Kyle, come archi come “Superfriends”, in cui la coppia era andata avanti doppio appuntamento con Clark Kent e Lois Lane. Clay Mann ha messo una matita su questi temi, che è diventato rapidamente uno dei principali collaboratori di King, lavorando su di esso. Heroes in Crisis e ora questa serie.

Come suggerisce il titolo “Batman / Catwoman”, questo è un libro sulla coppia e funge da modello di seguito / conclusione di ciò che King ha fatto con loro nella serie principale di Batman. C’è una rappresentazione più elaborata di questo, che si apre con una pagina di crediti progettata attorno a un’immagine paesaggistica di Wayne Manor, catturata in tutta la sua gloria gotica, con dodici porte che raffigurano i problemi della serie. “Silent Night”, è il titolo di questa prima edizione e si apre con il testo della canzone che scorre lungo la pagina per gentile concessione dell’ortografia di Clayton Cowles. Bruce non si vede a prima vista; invece, rintraccia Selina più anziana durante un viaggio da qualche parte, seguendo gli eventi Batman annuale # 2.

(Credito immagine: DC)

Il concetto principale della serie Batman / Catwoman è che si occupa di questo futuro, il passato in cui sono rimasti bloccati per la prima volta e il presente che segue. “Città di Bane.” A causa dell’uso di più periodi di tempo, questo è il terzo di una trilogia tematica per King, insieme ai suoi libri simultanei Black Label – Strange Adventures e Rorschach. Mentre invece di strutturare strettamente i periodi, King, Mann, il colorista Tomeu Morey e Cowles mirano a un flusso più lirico rispetto agli altri due.

Ci sono delle insidie ​​nell’approccio, tuttavia, nonostante l’ambizione dietro a raccontare una storia inclusiva. In primo luogo, richiede la creazione di tre filoni di una storia, solo uno dei quali è abbastanza semplice da essere compreso senza una conoscenza preliminare: le dinamiche classiche della coppia precedentemente impostate dalle emozioni sono reciprocamente sconnesse. Il pezzo del puzzle qui esposto si basa sul lavoro preliminare di King in questo periodo, dopo che Batman e Catwoman hanno avuto una vita coniugale, hanno avuto una figlia – Helena Wayne – e riprende qui dopo la morte di Bruce.

Nel frattempo, la storia emergente nel presente si aggiunge non solo agli oltre 80 numeri di King già scritti, ma anche a un film d’animazione del 1993, Batman: Mask of the Phantasm, mentre introduce Andrea Beaumont in un sequel di fumetti. La sua storia dal film sembra essere andata allo stesso modo – il primo grande amore di Bruce, tutto con suo padre ed essere un fantasma – quindi le persone che hanno visto quel film capiranno cosa sta succedendo. Tuttavia, coloro che non hanno capito le papille gustative del re dovranno riportarla nella vita di Bruce in modo che possa chiedergli di trovare suo figlio.

Immagine 1 di 5

Pagina da Batman / Catwoman # 1

(Credito immagine: DC)

Anteprima di Batman / Catwoman n. 1

Immagine 2 di 5

Pagina da Batman / Catwoman # 1

(Credito immagine: DC)

Immagine 3 di 5

Pagina da Batman / Catwoman # 1

(Credito immagine: DC)

Immagine 4 di 5

Pagina da Batman / Catwoman # 1

(Credito immagine: DC)

Immagine 5 di 5

Pagina da Batman / Catwoman # 1

(Credito immagine: DC)

Il team creativo raggiunge mostrando il loro effettivo arrivo, tagliando invece dalla futura apertura di Selina al giorno in cui Bruce e Andrea si siedono nella villa. Prende Alfred (attualmente deceduto), che passa al passato quando il fedele maggiordomo colpisce accidentalmente Bruce e Selina con passione. Invece di limitarsi a tagliare tra questi a voltare pagina, tuttavia, Alfred è l’ultimo pannello della pagina, il suo vassoio d’argento che attraversa il bordo del pannello e si riversa nella scena di oggi.

Rende un breve momento, ma comunque, di conseguenza, il team creativo non fa il salto indietro in un tempo sufficientemente chiaro, quindi si legge prima come un taglio spaziale con un’angolazione diversa nel presente piuttosto che come uno temporale. Più avanti nell’edizione, il colorista Tomeu Morey mostrerà sicuramente una transizione dal presente al passato cambiando i suoi colori mentre il rosso dominante della prima immagine lascia il posto al blu nella seconda, che è molto più chiara e mostra che uno stile di montaggio funziona meglio saltando tra periodi di tempo in cui vi è una chiara distinzione tra le epoche.

(Credito immagine: DC)

Nonostante tutto questo movimento strutturato, tuttavia, la linea di lavoro di Mann è molto più intensa di quanto creata, e ci sono scene in cui i personaggi sentono di esistere. Questo può funzionare per immagini come uno spruzzo di Batman e Catwoman appollaiato su una roccia, la luna dietro di loro, che illumina l’atmosfera fredda. Certamente non succede quando Selina è spesso composta nell’edizione che va in cheesecake-y fan service. La sala giochi “Superfriends” durante King si adattava meglio a momenti come questo a causa della pura luminosità di un tono più dinamico ed energia nel suo lavoro di line-through. Questa storia è più seria in termini di design, tuttavia, e non è adatta per angoli che spingono costantemente a evidenziare la curvatura di Selina in diverse posizioni, con un’enfasi ancora maggiore su come sono altri personaggi simili. Con bambole ferme e come bambole, come un pagina che lentamente si allontana dal viso di Andrea, bianco.

Per quanto Batman / Catwoman voglia essere una sintesi di tutto ciò che Batman può essere, si rivolge a troppi maestri per realizzare molto. Come libro Black Label, ha una continuità di non essere completamente definito, il che è contrario al fatto che è stato a lungo la pietra angolare che ha sviluppato notevolmente il rapporto centrale. Queste idee incoerenti sono state una sfida sufficiente prima di considerare il coinvolgimento di Andrea che richiede un continuum di un altro continuum e come i periodi multipli richiedano la creazione di più fili di storie che lottano per lo spazio nell’edizione. Crea un problema che è allo stesso tempo prepotente e assente, una storia a volte confusa la cui natura tentacolare ostacola lo slancio in avanti e impedisce qualsiasi seria attenzione alla relazione centrale suggerita dal titolo.

Ricevi un aggiornamento sulle migliori storie di Batman di sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *