Batman: segui il sequel / sottoprodotto di Arkham nella scena post-crediti di Arkham Origins

Marta
Marta

La serie di giochi Batman: Arkham è famosa per le uova di Pasqua, i nodi, i riferimenti, le ammiccamenti e, occasionalmente, le anticipazioni. Il gioco originale includeva un’area segreta che rivelava i piani per Arkham City e, come tutti sappiamo, quella presa in giro si è conclusa solo due anni dopo. Anche se non sappiamo come sarà il futuro dei giochi di Batman dopo questo prossimo lotto di giochi di Dark Knight, Batman: Arkham Origins offre un piccolo spaccato con un accenno a futuri sequel o sequel.

Spoiler, ovviamente, per coloro che preferirebbero scoprirlo da soli (anche se non veri e propri spoiler sugli stessi Arkham Origins).

Dopo i titoli di coda su Batman: Arkham Origins, viene mostrata una foto di Deathstroke che fa un push-up in prigione. L’agente del governo Amanda Waller tocca una cartella e la getta nella cella con essa, dandogli la possibilità di uscire di prigione. Chiede cosa succederà se rifiuta, e lei gli dice che marcirà a Blackgate. Guarda la cartella e “Suicide Squad” è scritto dappertutto.

Questo arriva con i rapporti di febbraio, in cui Geoff Johns, Chief Creative Officer di DC Entertainment, ha detto che un gioco Suicide Squad era in fase di sviluppo, anche se da allora non ne è venuto fuori nulla. Johns ha detto di essere molto entusiasta del progetto, “a causa del concetto, hai un gioco in cui uno qualsiasi dei personaggi principali può morire e non è un’acrobazia. Questo potrebbe portare a una storia davvero fantastica. “

Per chi non lo sapesse, la Suicide Squad è un gruppo di supercriminali che lavorano per il governo degli Stati Uniti in missioni ad alto rischio per sfuggire al carcere. Pensala come la Dirty Dozen, tranne che con artisti del calibro di Bulldozer, Deadshot, Killer Frost e – apparentemente – Deathstroke (che non è mai apparso come parte della squadra nei fumetti).

Quindi questo è il gioco misterioso di cui Rocksteady prende in giro per due anni, o è qualcos’altro che colma il vuoto fino a quando il titolo first-gen dello sviluppatore non sarà pronto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *