Avengers: Infinity War avrà un taglio lungo di Thanos con 30 minuti extra di filmati

Marta
Marta

Se sei alla disperata ricerca di altri Avengers: Infinity War, sei fortunato. Secondo Jim Starlin, creatore dello stesso Titano Matto, la Marvel ha in programma di rilasciare un’edizione speciale di Avengers: Infinity War Thanos nel prossimo futuro, con oltre mezz’ora di nuovi filmati. Non troppo malandato, eh?

Jon Schnepp di Collider era al Las Vegas Comic Con lo scorso fine settimana e, durante un panel con Starlin, il creatore di Thanos potrebbe aver sganciato una grossa bomba quando si tratta di un taglio allungato, pieno di scene rovinate relative a Thanos.

A Starlin è stato detto che, nonostante fosse pronto e abbia aiutato i registi dei fratelli Russo, così come gli sceneggiatori, “dobbiamo ritagliare un sacco di retroscena di Thanos”, spiega Schnepp. “Stiamo tagliando fuori a 30 minuti dal cortile di Thanos – le sue origini.”

Piuttosto che essere alcune scene rovinate da rilasciare in casa, però, la Marvel sembra farla franca, trasformandola essenzialmente in un film moderno.

“Jim Starlin ha scoperto che lo inseriranno nell’edizione speciale di Avengers: Infinity War … non sarebbero viste come scene rovinate, devono davvero essere reintegrate nel film”, dice Schnepp.

Questo è tutto … un grosso problema. Se quello che dice Starlin è vero, stiamo ottenendo quasi il 25% in più di Avengers: Infinity War che riempie il cortile di Thanos e si trasforma in un cattivo tragico più forte di quello che abbiamo visto prima. Sì, anche con la fine di Infinity War nel suo insieme mentre cerchiamo di attirare la nostra attenzione, c’è ancora molto di più nella motivazione di Mad Mad che non abbiamo visto. Non vedi, ma sto spendendo soldi sul mio schermo mentre parliamo.

Vale la pena ricordare, tuttavia, che nessuna conferma ufficiale è stata ricevuta dalla Marvel. Ma è improbabile che Jim Starlin riesca a farcela, sai. Io spero.

Non dimenticare di tenerli d’occhio nuovi film Marvel in arrivo presto con GamesRadar +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *