5 modi in cui la fine della stagione 7 di Game of Thrones dimostra che Ned Stark è uno dei personaggi più importanti della serie

Marta
Marta

Non è ancora finita la finale della stagione 7 di Game of Thrones? No, neanche a me. Ma tra i draghi che ignorano il tradimento, l’incesto e il respiro del ghiaccio, potresti aver notato l’influenza di un certo personaggio ricorrente: Ned Stark. È sorprendente pensare che sia stato ucciso sei stagioni prima alla fine della prima stagione. È una delle morti più scioccanti nella storia della televisione e ha iniziato Game of Thrones come lo conosciamo, solo anni dopo il peloso Lord del nord di Old Bean è ancora ancora influente nella serie dimostrando che è ancora uno dei giocatori più importanti nel grande gioco … nonostante sia morto. Ecco cinque modi per avere un impatto in The Dragon and the Wolf …

“Lo chiamo solo figlio di Ned Stark.”

Questo è quello che dice Cersei quando chiede al Re del Nord di promettere di non prendere le armi contro di lui dopo che hanno cacciato i camminatori bianchi. Questa è l’unica condizione con il suo aiuto: molti pensano che sia stata lei ad aver aiutato l’esecuzione di Ned al concerto in primo luogo. Quando Dany le chiede perché non lo ha chiesto, Cersei le dice: “Non te lo chiederei mai. Non saresti mai d’accordo con lui. E se lo facessi, mi fiderei di te meno di adesso. Lo chiamo solo figlio di Ned Stark. So che il figlio di Ned Stark sarà fedele alla sua parola. “

Questa rivisitazione del nome di Ned Stark così tanti anni dopo il suo omicidio ci dice qualcosa sulla sua continua influenza nello show e sui suoi personaggi. Ned Stark era così onestamente e altamente rispettato, anche dai suoi nemici, che soppesò il peso della parola di suo figlio dall’esterno della tomba (o almeno la persona che attualmente crede che tutti siano suo figlio). Jon Snow può essere onorevole e degno di fiducia come Ned, ma è ancora solo grazie a suo padre che Cersei è disposta a credergli. E ha ragione. Jon si rifiuta di dargli la sua parola perché ha già promesso a Daenerys e mentre sia Dany che Tyrion gli chiedono di mentire e dire a Cersei quello che vuole sentire. La sua crescita non glielo permetterà; Ned Stark non lo permetterà. “Non giuro che non lo sopporto.” Lui dice. «Parla di mio padre, se vuoi. Dimmi che è stato l’atteggiamento che lo ha ucciso. Quando molte persone fanno false promesse, le parole non si fermano davanti a nulla. “Anche se Jon sa che l’onestà di suo padre è la ragione per cui è stato ucciso, non riesce ancora a resistere al suo insegnamento.

“L’uomo che esegue la sentenza dovrebbe brandire la spada.”

Anche la morte di Ditocorto riguardava Ned Stark. Ok, non così perché ha fatto un sacco di cose cattive, ma il loro padre ha avuto una grande influenza sul modo in cui Sansa, Bran e Arya lo hanno gestito. Sebbene Sansa fosse ben consapevole del comportamento sospetto di Ditocorto in precedenza, non lo rivelò fino a quando Bran non rivelò il suo ruolo nell’arresto e nell’esecuzione del padre. “Hai cospirato con Cersei Lannister e Joffrey Baratheon per tradire nostro padre Ned Stark” dice Sansa durante il processo. “Grazie al tuo tradimento è stato imprigionato e poi giustiziato con l’accusa di falso tradimento”. Quando Ditocorto nega le affermazioni, Bran imita esattamente ciò che Ditocorto ha detto a Ned in quel momento e imitiamo il momento della prima stagione con lui.

Poi, quando Arya lo esegue, ci viene in mente la lezione di Ned per Bran. “L’uomo che esegue la sentenza dovrebbe brandire la spada.” Gli disse nella prima stagione “Se prendi la vita di un uomo, devi guardarlo negli occhi e ascoltare le sue ultime parole. E se non puoi farlo, allora forse l’uomo non merita la morte. “Sansa e Bran non sussultano e non distolgono lo sguardo da Ditocorto mentre Arya pronuncia la frase che hanno fatto insieme, come House Stark, lo condanna. L’efficacia con cui lo fa ricorda a Ned che l’uccisione non è stata un piacere, ed è molto simile alla precedente morte di Arya, che era piena di emozione e devozione che suggerisce che lei capisce che questo è diverso.

“Quando cade la neve e soffiano i venti bianchi, il lupo solitario muore ma il branco sopravvive.”

Ned Stark ha ottenuto un altro nome a Grande Inverno nell’episodio finale quando Arya e Sansa parlano dopo l’esecuzione di Ditocorto sui bastioni del castello. “In inverno dobbiamo proteggerci, prenderci cura l’uno dell’altro.” Dice Arya a un certo punto. “Padre”, dice Sansa in risposta, nominando il proprietario della citazione prima di offrirne un’altra: “Quando cade la neve e il vento bianco soffiando, il lupo solitario muore ma il branco sopravvive. “

Questo Ned Stark rivela come si sviluppa la relazione delle sorelle Stark durante la stagione 7. I personaggi non sono mai andati bene da bambini e dopo tutto quello che sono stati da quando si sono separati, il loro felice ricongiungimento è impossibile. Man mano che si abituano di nuovo e cercano di capire chi sono adesso, le tensioni iniziano ad apparire, ma alla fine diventano fianco a fianco … grazie a Ned Stark. È stato il loro legame familiare, e l’enfasi del padre sull’importanza di quel legame, che li ha riacquistati l’uno per l’altro e se hai qualcosa di più convincente sull’importanza di Ned in questo momento, entrambi dicono quello che hanno perso per lui prima. l’episodio va avanti.

“Sei Greyjoy, e sei uno Stark.”

Tornato a sud, Ned dà un’altra occhiata (nello spirito) durante uno scambio emotivo tra Jon Snow e Theon Greyjoy. Come sapete, Jon non è un grande fan di Theon dopo aver tradito Stark House – dove era un rione fin dalla giovane età ed effettivamente è cresciuto come membro della famiglia – ma sappiamo da tempo Theon si rammarica profondamente delle sue azioni. Alla fine dà una voce di rammarico durante uno scambio con Jon dove cerca di spiegare che aspetto aveva da piccolo e non Stark o Greyjoy: “Mi è sempre sembrata una scelta impossibile che dovevo fare. Stark o Greyjoy. “Ned diventa nuovamente l’argomento della loro conversazione in quanto segue:

Jon: “Nostro padre era più un padre per te di quanto tu non sia mai stato”.

Theon: “Lo era.”

Jon: “E tu l’hai tradito. Ha promesso la sua memoria. “

Theon: “L’ho fatto.”

Jon: “Ma non l’hai mai perso. Fa parte di te. Solo perché fa parte di me. “

Se non lo sapevamo già, Jon ci ha solo detto quanto Ned Stark decide ancora cosa succede in Game of Thrones e come se fosse stato creato, cosa dice in seguito a Theon – “Non c’è bisogno che tu scelga. Sei Greyjoy e sei Stark ”- sembra dare a Theon il coraggio di andare a salvare sua sorella, come se Ned stesso lo stesse ancora guidando.

“Non è mai stato un bastardo – è un erede al Trono di Spade.”

Questa è forse la più grande e evidente influenza di Ned Stark sulla fine della settima stagione, e in effetti l’intero show: il segreto che ha mantenuto sul vero genitore di Jon Snow. Abbiamo scoperto la scorsa stagione che Rhaegar Targaryen (non Ned) e Lyanna Stark (la sorella di Ned) sono i genitori di Jon, ma è stato solo nella stagione 7 che abbiamo scoperto che i due erano segretamente sposati, il che significa che Jon non è un bastardo. affatto.

Quando Bran e Sam finalmente si riuniscono, i due collegano le loro due informazioni e realizzano l’importanza del segreto che Ned ha mantenuto per così tanto tempo. “Non è mai stato un bastardo”, dice Bran. “È l’erede al Trono di Spade.” Allo stesso tempo diventa dolorosamente chiaro il motivo per cui Ned non ha detto a nessuno della vera genitorialità di Jon, dato che non solo lo ha messo in pericolo mortale, ma ha dimostrato che Robert’s Rising era basato su una bugia.

Ned Stark ottiene persino un cameo durante questa rivelazione (sebbene sia la versione più giovane di se stesso interpretata da Robert Aramayo) che torna da lui trovando sua sorella e suo figlio appena nato e scoprendo il segreto che avrebbe aggiustato la parte un’altra della sua vita e altro ancora. È uno dei momenti più importanti dell’episodio, della stagione e dello spettacolo ed è incredibilmente collegato a un personaggio che nessuno poteva credere sia stato ucciso nella prima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *